Oli essenziali per la bellezza, la casa e la persona: quali sono i più conosciuti?

0

L’utilizzo degli oli essenziali per la cura della persona, della casa e per la bellezza personale risale all’Antico Egitto quando venivano utilizzate diverse piante ritenute sacre a causa di credenze magiche e simboliche.

Gli egiziani, a partire dal 4500 a.C., li usavano per l’arte della profumeria e per l’imbalsamazione, ma anche per tanti altri aspetti riguardanti la sfera casalinga. Ancora oggi gli oli essenziali vengono utilizzati in diversi aspetti, scopriamo quali sono quelli più apprezzati ed utilizzati.

La lavanda

L’olio essenziale di lavanda è stato uno dei più utilizzati nell’antico Egitto e poi dai Romani che lo utilizzavano per la balneazione, il relax, la cucina e come profumo. L’olio essenziale di lavanda ha enormi proprietà calmanti e rilassanti che continuano ad essere le qualità più importanti. Inoltre questo olio essenziale viene utilizzato per ridurre la comparsa di imperfezioni della pelle. Alcune persone utilizzano l’olio essenziale di lavanda, a piccole gocce, sui cuscini, biancheria da letto, o sulle piante dei piedi per favorire il sonno e il riposo.

Il sandalo

L’olio essenziale di sandalo deriva da un tipo di legno profumato che è capace di mantenere la sua fragranza per decenni. L’utilizzo dell’olio essenziale di sandalo è molto antico ed ha diverse applicazioni. In passato veniva utilizzato come incenso nelle cerimonie religiose e per migliorare la meditazione. Oggi viene utilizzato per i suoi effetti benefici sulla pelle visto che contribuisce all’eliminazione di imperfezioni e ad avere una carnagione liscia. L’olio di sandalo migliora l’umore ed è utilizzato in meditazione per i suoi effetti di radicamento e di elevazione spirituale.

L’Incenso

Probabilmente è uno dei più famosi ed utilizzati, noto come uno degli oli essenziali più preziosi visto che ha straordinari benefici per la salute. I Babilonesi e gli Assiri bruciavano incenso nelle cerimonie religiose e gli antichi Egizi lo usavano per tutto, come ad esempio i profumi e le creme per la pelle. Ancora oggi l’olio essenziale di incenso viene utilizzato per ringiovanire la pelle e supportare la funzione cellulare. Quando viene inalato o diffuso, promuove sentimenti di pace e relax.

L’olio di canapa

L’olio di canapa, come quello presente su Cibdol, è ricco di acidi grassi essenziali ed ha quindi ottime proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. L’olio essenziale di canapa presenta un equilibrio perfetto tra omega 3 e omega 6. Inoltre, sono presenti anche quantità significative di amminoacidi, essenziali al corretto funzionamento dell’organismo, di vitamina A, E, B1, B2 e PP, C e Sali minerali come ferro, calcio, magnesio, potassio, fosforo. Viene utilizzato per lenire problemi alla pelle come dermatiti atopiche e secche, psoriasi, herpes, eritemi, vitiligine, eczemi.

Il vetiver

Chiudiamo con l’olio essenziale di Vetiver, perfetto per il suo effetto calmante e per l’utilizzo durante i massaggi. Se strofinato sui piedi favorisce il sonno e un sano riposo. Quando preso internamente, vetiver è in grado di stimolare il sistema immunitario.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui