Nuova Napoli Nord, il calciatore prende a botte l’allenatore dopo la sostituzione!

E’ successo nel finale della gara di domenica col Pomigliano: protagonista l’idolo di famiglia, Carmine Sinigaglia jr

0

Sulle nostre isole di problemi ne abbiamo tanti e molti di questi li svisceriamo ogni giorno sulle nostre pagine ma, menomale, non è mai accaduto una cosa simile a quella successo al Giarrusso di Quarto domenica mattina. Infatti, nel finale della partita fra Nuova Napoli Nord e Pomigliano, girone A di Eccellenza (quello di Barano e Real Forio), si è arrivati alla follia.

Quando il risultato è di 1-0 in favore degli ospiti (gol di Pastore su rigore), il tecnico del Nuova Napoli Nord decide per un cambio e toglie dal campo l’attaccante Carmine Sinigaglia jr., per inserire un compagno.

Il calciatore, classe 1996, figlio del presidente e fratello del ds del club flegreo, si scaglia contro il suo tecnico, lo insulta e lo colpisce anche in modo proibito. Ferrara, non subito, reagisce e – davanti agli occhi increduli di calciatori e staff del Pomigliano – fa scatenare una vera e propria rissa, alla quale intervengono in tanti. Alla fine, il mister del Nuova Napoli Nord è stato costretto a lasciare lo stadio sotto la scorta della forza pubblica e poi è stato esonerato dal presidente Carmine Sinigaglia sr “per comportamenti scorretti e incompetenza calcistica”. Insomma, guai a sostituire i figli del papà presidente nel calcio di oggi. Nel malato calcio di oggi. Assurdo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui