Nun sputà ‘ncielo… | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 14 ottobre 2020

5

Augurando a Cristiano Ronaldo e a Paulo Dybala (il primo risultato positivo al coronavirus, il secondo rimasto fuori dalla sua nazionale per non meglio precisate indisposizioni gastrointestinali) di rientrare presto in perfetta forma, è d’obbligo una riflessione sugli accadimenti di queste ultime ore. E a tale scopo, ritorna alla mente il tormentone del Presidente campano De Luca quando, nell’attaccare Andrea Agnelli, gli disse: “Invece di essere grato al Napoli per non aver contagiato CR7…”.

Proprio così! Avete provato ad immaginare, qualora Juventus-Napoli di dieci giorni fa si fosse regolarmente disputata, quante secchiate di letame sarebbero state catapultate da Torino in giù, con tutta la stampa sportiva compiacente, contro il Napoli, Napoli e i campani, rei di aver contagiato CR7? E avete visto quanto poco occorre affinché, dopo una sentenza odierna che appare ormai scontata e che a giudizio di tutti prevedrà quel rinvio della gara che, con un po’ di buon senso, poteva essere già concordato a suo tempo col placet delle autorità sportive e sanitarie, la Juventus si ritrovi non solo con un pugno di mosche rispetto alla sceneggiata con cui avrebbe preteso il 3-0 a tavolino, ma con il suo giocatore di maggior prestigio impossibilitato a scendere in campo causa Covid?

L’ho scritto pochi giorni fa: Andrea Agnelli, come si dice in vernacolo, “iette pe vàttere e fuie vattuto”. Ma il titolo di questo 4WARD è ancora più azzeccato: “Nun sputà ‘ncielo ca ‘nfaccia te torna” è infatti la sintesi perfetta di quelle conseguenze che la Juventus sta pagando per un eccesso di avventatezza nelle dichiarazioni e nelle prese di posizione e che le sono costate la perdita di un’occasione ghiottissima per riportare in auge il famoso “stile Juve” tanto caro al compianto Avvocato Agnelli e dare una dimostrazione di fair play e lealtà sportiva degne d’encomio.
Peccato che, alla fine, puoi aggiungere quanto rum vuoi… (il resto lo lascio a Voi).

5 Commenti

  1. Se 10 giorni fa si fosse disputata regolarmente la partita,Ronaldo avrebbe potuto saltare la convocazione in nazionale ( dove ha contratto il virus) simulando un infortunio causato dagli “scarpari” avversari e il napoli avrebbe evitato la ” figurella”.Ai napoletani dico di non preoccuparsi perche’ il 3 0, dopo qualche pianto,verra’ tolto.

  2. Il mio commento non conferma nulla di cio’ ( sportivita’ – antisportivita’). A tal riguardo nell’ultima coppa Italia vinta dal napoli,Agnelli ha premiato insieme al presidente Adl i giocatori del napoli ( poteva non farlo). Invece a Pechino i napoletani sono andati a piangere negli spogliatoi dopo la sconfitta.Questa e’ la differenza.Sportivita’ che bella parola….quando fa comodo.Saluti.

  3. ma parlate ancora di juve——- -ma se il funerale ormai è stato onorato da tutto il mondo sportivo tv comprese con grande spirito di sollievo dall uscita di scena del letame che ha avvolto per tantissimi anni il calcio italiano voi ne parlate ancora-lasciateli in pace dove stanno al loro posto sotto terra-fra poco arrivera il trigesimo siate buoni- FIERO DI ESSERE FIGLIO DEL VESUVIO- GENTILMENTE UNA SOLA RICHIESTA SE MI è LECITO-SAPETE DOVE è STATO INVIATO IL SIG.FOURNEAU CHE PER I MOMENTO SEMBRA SCOMPARSO

  4. Visto che qualcuno ci tiene a sapere che fine abbia fatto l’arbitro Fourneau,ecco la risposta: 4 uomo in serie b.Cosa normale visto che CAN di serie A e B sono unificate.Anche se commetti qualche errore contro la Juve,vedi non succede nulla,al contrario di come pensi.Forse speravi in una sospensione dell’arbitro per poter dire le solite cose tipo loro hanno potere,comandano ecc.ecc.Niente, non e’ successo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui