fbpx

Nonno Mario | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 4 agosto 2022

Must Read

Galeotto fu il solito manifesto in bianco e nero, quello che improvvisamente ti compare lungo la strada e ufficializza quel sortilegio della vita che sottrae una persona cara, un amico che magari non vedevi da tempo ma che di tanto in tanto compariva nei tanti pensieri quotidiani.

Con Mario Di Noto c’è sempre stato un affettuoso rapporto d’amicizia, cominciato a prima vista con mio nonno Antonio che volle conoscere questo “forestiero” appena seppe del suo arrivo ad Ischia, proseguito con mio padre (con lui e Filippo Farese, Babbo comprò una barca, “La Raffaella”) ed esteso come in un piacevole automatismo a mogli e figli.

Ho sempre guardato a Mario come una sorta di genio, un precursore di tutto, un trasmettitore costante di passioni per ogni età: nel negozio/laboratorio fronte strada in Via Antonio Sogliuzzo si vendevano e riparavano elettrodomestici, televisori, registratori a cassette e a bobine, dischi in vinile, i primi hi-fi e anche qualche strumento musicale. Gli servì poco perché chiunque pensasse a qualcosa del genere andasse subito “da Di Noto”, diventando un punto di riferimento per tutta Ischia.

Ma chi, come me, ha avuto il privilegio di essere “ammesso” al sancta sanctorum in fondo al viale lungo la discesa di casa sua, ha scoperto da bambino curioso e affascinato un mondo di progresso, di ricerca, talvolta di assolute invenzioni poi diventate brevetti. Come quei filtri per il segnale radio (se non ricordo male) che Mario, laggiù, costruiva per diversi ministeri restandone per lunghi anni fornitore esclusivo, fiero del fatto che “li fanno anche in America, ma ‘e mie so nata cosa”.

E che dire della sua passione da radioamatore (IC8HN, e chi s’u scorda), compositore e anche un po’ cantante, costruttore materiale (sempre nel sancta sanctorum di cui sopra) e fondatore di quella che fu, probabilmente, la prima e unica sala d’incisione in vinile dell’Isola: la Phonodin. E col tempo, nessun problema a fare di internet la sua nuova fonte di informazione e conoscenza.
Ciao, Nonno Mario (so già come mi risponderesti, adesso)! Abbracciami Mamma Angelina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

I NUOVI PARROCI DI ISCHIA la roulette di Pascarella

Il Vescovo Pascarella ha deciso e ha cambiato! Carissimi, volendo provvedere affinché tutto il popolo di Dio, che vive nelle...
In evidenza

I NUOVI PARROCI DI ISCHIA la roulette di Pascarella

Il Vescovo Pascarella ha deciso e ha cambiato! Carissimi, volendo provvedere affinché tutto il popolo di Dio, che vive nelle...