lunedì, Marzo 8, 2021

Napoli, un verdetto d’oro. Ma… | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 23 dicembre 2020

In primo piano

Il saltino. Paura delle dimissioni: Gianluca Trani passa in maggioranza come Antonio e Antonello. Da semplice consigliere comunale

Gaetano Di Meglio | Termina la crisi politica di marzo del comune di Ischia. Gianluca Trani passa da “Ischia...

La “messa” in sicurezza è finita, aprite in pace la “Parrocchia” di Casamicciola

Il comune preme sulla Curia per restituire al culto il sacro luogo. L’occasione è data dalle imminenti festività pasquali. Castagna tuona:“Non posso esimermi dall’informarVi che nulla osta all’utilizzo dell’immobile, pertanto a partire dal 15 marzo 2021 sarà cura del comune assicurare l’apertura della Basilica tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13 esclusi il sabato e la domenica, salvo ulteriori disposizioni“

Enzo Ferrandino: “Non ci interessa una operazione zeppa”

Il sindaco azzera i malumori dei suoi e liquida l’apertura di Ottorino Mattera: “apriamo alle forze responsabili”. Una buona “valutazione” per Gianluca?

Giustizia è fatta! Juventus-Napoli si rigiocherà, ai bianconeri vengono tolti i tre punti e le tre reti a tavolino e agli azzurri viene restituito il punto di penalizzazione. Il Coni ha finalmente fugato ogni dubbio sulla condotta della società partenopea ritenuta, di fatto, sportivamente sleale nelle due precedenti udienze, conferendo la giusta importanza all’impossibilità di eludere la chiara disposizione dell’autorità sanitaria locale e partire ugualmente alla volta di Torino.

Solo per un attimo, ma solo ed esclusivamente per respirare una boccata d’aria buona dopo la prestazione a dir poco sconcertante del Napoli contro la Lazio di domenica sera, guardare la classifica attuale fa decisamente bene: siamo terzi in coabitazione con Roma e Juve, a sei lunghezze dall’Inter e a sette dal Milan, con una partita da recuperare. E domani sera, con la fila in infermeria che aumenta ma col rientro di Capitan Insigne, ospiteremo il Torino di Giampaolo, ancora in cerca della prima vittoria in questo campionato.

Tutto ciò premesso, bisogna avere la capacità di azzerare tutto, come se nulla fosse, e tornare a riflettere su una squadra e un allenatore che ancora non riescono a trovare la quadra. E sebbene la formazione rimaneggiata messa in campo contro gli uomini di Simone Inzaghi partisse decisamente sfavorita, nessuno si sarebbe mai aspettato una pressoché totale assenza di concentrazione unita a scelte tattiche e cambi da parte di Gattuso che potremmo star qui a discutere fino all’eternità.
Un attimo dopo la vittoria col Torino, che è atto più che dovuto sebbene impresa difficile da compiere, viste le reiterate assenze di calibri come Koulibaly, Mertens, Lozano, Osimhen e finanche Llorente, bisognerà concentrarsi su cause ed effetti, mettendo ordine ovunque necessario. A cominciare dalla rosa. Altro che “solo due uscite e nessun ingresso”, come annunciato da Giuntoli: questo campionato potrebbe avere ancora molto da dire per noi! A gennaio, basterà volerlo.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Riflessione sul Venerdì Santo, il grido di dolore de “I Ragazzi dei Misteri”

Con chiarezza e frasi dirette "I Ragazzi dei Misteri" illustrano la situazione in cui vive l'associazione e le prospettive...
- Advertisement -