sabato, Marzo 6, 2021

Napoli in extremis con Udinese, vincono Lazio e Verona

In primo piano

Enzo e Gianluca. Ciò che Giosi ha diviso, Giosi ha unito

Gaetano Di Meglio | Era il 2015, dopo aver superato la sbornia e archiviato gli schiaffi elettorali della prima elezione...

Il Consiglio di Stato tentenna… Ma a Lacco Ameno è guerra di denunce anonime

Attesa febbrile per la pronuncia dei massimi giudici amministrativi sulla sorte della “fascia tricolare”: rivince Pascale o è la volta di De Siano?. Con la guerra giudiziaria e politica, prosegue la stagione dei corvi. Denunce apocrife con accuse ai politici. Accusatori e accusati fanno parte tutti della stessa barca

Giosi Ferrandino: “Ischia non perdere l’occasione Recovery”

https://youtu.be/hXXKLSQURO8 Gaetano Di Meglio | Con l'eurodeputato PD, Giosi Ferrandino, una riflessione sul governo Draghi, le possibilità del Recovery Fund...
PALERMO (ITALPRESS) – Dopo la sconfitta contro lo Spezia di mercoledì scorso il Napoli torna al successo e lo fa per 2-1 alla “Dacia Arena” contro l’Udinese di Gotti. Il rigore trasformato da Insigne al 15′ spiana la strada alla squadra di Gattuso, ma uno sfortunato retropassaggio di Rrahmani regala la più ghiotta delle occasioni a Kevin Lasagna al minuto 28: il numero 15 bianconero tutto solo scarta Meret e deposita in rete, firmando l’1-1. Nella ripresa i partenopei creano diverse occasioni ma trovano sulla loro strada uno straordinario Musso. Non può nulla, però, il portiere dei friulani, al 90′ sul colpo di testa di Bakayoko. Sorride anche la Lazio di Simone Inzaghi che stende il Parma del neo tecnico D’Aversa per 2-0 al “Tardini”. Dopo un primo tempo in cui gli emiliani sono riusciti a chiudersi bene ed evitare di correre particolari rischi, nella ripresa sblocca il match Luis Alberto al 55′, abile a mettere in rete un perfetto cross basso di Lazzari proveniente dalla destra. Per i biancocelesti si aprono così più spazi e il gol del raddoppio al 67′ è un vero e proprio capolavoro: uno-due a limite dell’area tra Immobile e Milinkovic Savic, il serbo con un perfetto scavetto supera Sepe e regala a Caicedo il pallone del 2-0.
Seconda vittoria consecutiva per la Lazio. Tre punti importanti li conquista anche il Verona di Juric che al “Bentegodi” piega per 2-1 un buon Crotone. Di Kalinic la rete che apre le marcature al 16′, pronto a sfruttare nel migliore dei modi un perfetto assist di Barak. Nove minuti dopo è Dimarco a trovare ancora la via del gol: il laterale gialloblù duetta con Zaccagni sulla fascia sinistra e con un tiro di esterno trova l’angolo opposto non lasciando scampo all’estremo difensore del Crotone. La squadra di Stroppa reagisce nella ripresa col solito Messias, ma non basta.
(ITALPRESS).


- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Forio, vandalizzata la panchina rossa simbolo contro la violenza sulle donne

Anna Lamonaca | Tra pochi giorni sarà la festa della donna, ed in occasione di questa giornata commemorativa si...
- Advertisement -