lunedì, Marzo 8, 2021

Mosse elettorali a Serrara: “sconti” per avvocati e sportivi

In primo piano

Il saltino. Paura delle dimissioni: Gianluca Trani passa in maggioranza come Antonio e Antonello. Da semplice consigliere comunale

Gaetano Di Meglio | Termina la crisi politica di marzo del comune di Ischia. Gianluca Trani passa da “Ischia...

La “messa” in sicurezza è finita, aprite in pace la “Parrocchia” di Casamicciola

Il comune preme sulla Curia per restituire al culto il sacro luogo. L’occasione è data dalle imminenti festività pasquali. Castagna tuona:“Non posso esimermi dall’informarVi che nulla osta all’utilizzo dell’immobile, pertanto a partire dal 15 marzo 2021 sarà cura del comune assicurare l’apertura della Basilica tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13 esclusi il sabato e la domenica, salvo ulteriori disposizioni“

Enzo Ferrandino: “Non ci interessa una operazione zeppa”

Il sindaco azzera i malumori dei suoi e liquida l’apertura di Ottorino Mattera: “apriamo alle forze responsabili”. Una buona “valutazione” per Gianluca?

Gaetano Di Meglio | Il piccolo sbracamento elettorale di fine mandato non toglie nulla al buon andamento dell’agire di Rosario Caruso sindaco. Al netto di alcuni chiari eventi che tutti sanno, le ultime decisioni della giunta montana hanno il sapore di apertura elettorale. Un doppio canale che modifica l’inserimento nella short list degli avvocati e che solleva dal pagamento dell’utilizzo del campo sportivo da parte dell’associazione Serrara Football. Le motivazioni che reggono le premesse delle due delibere di giunta sono soli: la prima si basa sulla pronuncia dell’ANAC, la seconda sugli effetti della pandemia. In vista del voto, ovviamente, si parla di politica e di accordi. Incarichi legali più semplici e associazioni sportive più leggere sono da sempre un buon humus elettorale. Signori, si vota!

Agevolato l’inserimento nella short list degli avvocati
Con delibera di Giunta il Comune di Serrara Fontana ha modificato i requisiti per l’inserimento nella short list degli avvocati per il conferimento degli incarichi legali, adeguandosi alle prescrizioni dell’Anac. Infatti la precedente delibera della Giunta risalente al 2016 per la costituzione della short list comunale tramite avviso pubblico prevedeva tra i requisiti l’iscrizione all’albo professionale degli avvocati da almeno cinque anni. Sta di fatto che nel 208 l’Anac aveva deliberato sulla necessità di motivare la scelta del requisito di anzianità di iscrizione. E dunque ora l’Amministrazione comunale, per agevolare l’accesso agli incarichi legali, ha provveduto in merito, riducendo l’anzianità di iscrizione all’albo ad almeno tre anni. Avendo ritenuto «che i 5 anni di iscrizione possono rappresentare un requisito eccessivamente restrittivo». Al responsabile del I Settore è stato demandato il compito di fornire adeguata pubblicità alla modifica «ed adeguarsi nella valutazione delle iscrizioni al nuovo requisito».

Campo sportivo, Caruso esonera dal canone l’Asd Serrara Football
Le misure anti Covid adottate dal governo come è noto hanno colpito duramente anche le attività sportive, causando numerose difficoltà anche economiche soprattutto alle associazioni dilettantistiche. Ebbene, a Serrara Fontana l’Amministrazione comunale ha inteso andare incontro all’Asd Serrara Football per quanto riguarda il primo periodo di sospensione delle attività, coinciso con il lockdown deciso dal DPCM dello scorso 8 marzo, che disponeva con decorrenza dal 9 marzo, anche la sospensione degli eventi sportivi. Successivamente, con altro DPCM, dal 18 maggio si consentivano le sessioni di allenamento degli atleti professionisti e non professionisti sia pure con rigide prescrizioni. Chiaro che in quel periodo di prima sospensione non è stato possibile utilizzare le strutture sportive, per le quali le associazioni pagano i canoni stabiliti dai Comuni. Nel caso specifico, la Asd Serrara Footbal, che gestisce dal 2019 il campo sportivo di Serrara Fontana, ha richiesto all’Ente «l’esonero dal pagamento del canone dei mesi di marzo, aprile, maggio e giugno, a causa della chiusura imposta dalla sospensione della attività imposta dalla vigente normativa». Su proposta del sindaco Caruso, la Giunta ha accolto parzialmente la richiesta di esonero, limitatamente al periodo di chiusura obbligatoria, ovvero dal 9 marzo al 18 maggio 2020. In quanto successivamente, come detto, era stato consentito di svolgere determinate attività, sia pure nel rispetto delle misure di distanziamento. L’esonero dal pagamento del canone varrà solo per questo periodo. Sempre in riferimento alle precedenti misure. In futuro si valuterà poi la situazione venutasi a creare con la seconda ondata di contagi.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Riflessione sul Venerdì Santo, il grido di dolore de “I Ragazzi dei Misteri”

Con chiarezza e frasi dirette "I Ragazzi dei Misteri" illustrano la situazione in cui vive l'associazione e le prospettive...
- Advertisement -