Modellazione 3D da riprese fotografiche. Il convegno del “Mattei”

0

Prof Anna Di Meglio Copertino | Il prestigioso architetto e light designer Alessandro Grassia incontra in piattaforma on line i ragazzi dell’I.T. Mattei di Casamicciola Terme, nell’ambito delle attività di Orientamento promosse dall’istituto.
Tema: “Modellazione 3D da riprese fotografiche”.
Il relatore spiega l’utilizzo di software “structure from motion”come Agisoft Metashape per la progettazione ad ampio raggio, nello specifico, nel campo dell’illuminazione artistica e monumentale.
Una miriade di immagini piatte si trasforma in realtà 3D, con benefici pratici e riscontri di vasta portata.
L’architetto, una eminenza nel proprio campo, espone, in maniera piana, chiara, pragmatica e accattivante, elementi che fino a poco tempo fa avrebbero rappresentato un miraggio. Un vasto apparato fotografico mostra agli affascinati spettatori installazioni avveniristiche, ma, viene sottolineato, tecnicamente sempre più alla portata di tutti.
Grassia risponde di buon grado ai quesiti degli studenti, giudicandoli appropriati e interessanti, poi aggiunge di aver voluto, nel tempo, e nonostante gli impegni pressanti, non abbandonare la docenza, presso l’Università La Sapienza di Roma, non per ragioni economiche, ma per aver sempre trovato il confronto con le menti “fresche” dei giovani illuminante e stimolante.
Notevole la qualità dell’evento, voluta dalla prof.ssa Francesca Verde, che realizza quanto avemmo a osservare di recente circa la scuola in generale e la mission del Mattei in particolare; realizza cioè il “ponte” fra realtà e innovazione, fra passato e futuro, fra giovani e società. L’incontro con l’architetto Grassia conferma che la vera grandezza e la vera professionalità sono sempre al servizio del bene comune.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui