Mennella vs Ibsen: “ Ragazzi se vogliamo il MANZONI Iniziamo a farci sentire“, inizia così il sit in a Palazzo Bellavista

0

Inizia cosi l’invito alla rivendicazione e alla condivisone sociale per ottenere gli spazi dell’Istituto Manzoni di Viale Paradisiello all’uso dell’IIS Cristofaro Mennella di Casamicciola Terme, inizia così il sit in di protesta pacifica davanti al Municipio di Casamicciola, in attesa di un Sindaco, artefice del tutto, regista di una complessa operazione ma che al momento, da sindaco ma anche da docente dello stesso istituto non si vede!

“ Su Condividete tutti sui vostri profili“- esortano a scendere in bacheca i genitori e gli alunni del Mennella lanciando un appello all’isola tutta affinché si mobiliti per sostenere le ragioni dell’istituto con indirizzi Meccanico Termico a Casamicciola, Nautico, Turistico e Moda in altri comuni – “ L’ISOLA D’ISCHIA SI MOBILITI PER L’ ISTITUTO MENNELLA
Nessuno di noi pretende di avere una scuola “rubandola” a altri.
Se però, come sembra, c’è la possibilità di sistemare degnamente gli alunni della scuola elementare in altri edifici, e se la provincia fa un offerta di affitto del Manzoni che sia di interesse per il Comune e quindi per i cittadini di Casamicciola, noi rivendichiamo il nostro diritto di alunni e genitori, ma sopratutto di cittadini, di poter avere finalmente un Edificio Scolastico per l’Istituto Cristofaro Mennella“- si legge nel post – “In queste settimane si è sollevato un polverone sul nulla, proteste isteriche, assurdi diritti storici di utilizzo dell’edificio del Manzoni, si sono scatenate beghe politiche e scoop giornalistici, ma nessuno ha focalizzato la propria attenzione sui fatti“-

Genitori ed alunni,pur conoscendo sommariamente le cronache giornalistiche magari acquisite per sentito dire, rilevano delle questioni più che legittime su una realtà quella dell’Istituto Mennella, per le quale abbiamo già avuto modo di tratteggiare un ampio profilo.

La scuola casamicciolese vive, all’indomani delle rivelazioni de il Dispari sugli incontri interlocutori e le proposte di cessione del Manzoni, la sua piccola rivoluzione e non poteva essere diversamente se pensiamo, solo per un attimo, al recente passato e alle tante battaglie per istituti all’avanguardia e sopratutto sicuri. Pensiamo anche al Mattei, alla stessa sede centrale delle Media Ibsen e da decenni ormai il Manzoni che, fin dai giorni delle sua edificazione, attendeva l’adeguamento statico.

Al pari, anche l’Istituto d’Istruzione Superiore “ C. Mennella “ è in ogni caso un’importante realtà scolastica dell’isola d’Ischia. Da decenni attende sedi consone e una adeguata sistemazione. Questo istituto viene frequentato ogni giorno da oltre 710 alunni provenienti da tutti i comuni dell’isola e 110 dipendenti divisi in attualmente tra quattro edifici, ripartiti in tre comuni.

Edifici tutti in affitto da privati e nessuno con destinazione d’uso scolastico.

Ora dopo svariati interventi tampone la ricerca di nuovi stabili è giunta la paventata soluzione Manzoni . Una soluzione che tanto sta facendo discutere a Casamicciola.

La differenza sin’ora era nella qualità della “lotta“ al diritto ad una Scuola degna . Il Mennella veniva sponsorizzato dal Sindaco Giovan Battista Castagna e dal direttore del Museo Civico di Casamicciola Terme Andrea Di Massa entrambi esimi professori dell’IIS Mennella ed entrambi impegnati a lavorare sotto traccia, alla Ibsen, pur non spalleggiata dai rappresentanti istituzionali, ha costituito un Comitato di Genitori autonomo e sdoganato sia dal Consiglio d’Istituto che dalla presidenza, che ha cominciato da subito la rivendicazione della Struttura di Viale Paradissiello, il Manzoni. Non si può sempre pretendere che gli altri combattano le battaglie altrui per quanto condivisibili e giuste possano essere!

E la verità che sin’ora con questi mezzucci, con i protocolli imboscati e le artate manovre, qualcuno che mal rappresenta gli interessi del Mennella ad una sede adeguata e degna, ha sempre tentato di farlo a discapito di altre realtà.
Prima tentando la sortita del mega polo tecnico prendendo spazi e ruoli all’ITCG Enrico Mattei, ora con la sede che sin’ora era destinata ai bambini delle scuole elementari di Casamicciola Terme, Comprensivo Ibsen.

Mai una concertazione ampia e democratica, sempre in stile occupazione delle case popolari per rivendicarne il possesso.

Ora, con il palesato interesse (social) a scendere in campo per il Manzoni la lotta tra Ibsen e Mennella potrebbe farsi dura.

“ L’Istituto Cristofaro Mennella è con i sui tre indirizzi Nautico, Turistico e Professionale una realtà scolastica all’avanguardia e di primario interesse per l’economia isolana: è interesse dell’intera comunità e non solo dei suoi alunni presenti e futuri dare a tale Istituto una sede che gli permetta di crescere.
Il Comune di Casamicciola con tale operazione riceverà un somma che gli permetterà di reinvestire nell’interesse della cittadinanza, per la prima volta i soldi pubblici, quindi i nostri, non andranno a privati ma torneranno alla nostra comunità“- sottolineano proprio gli alunni e i genitori dell’Istituto intitolato al celebre meteorologo casamicciolese- “ A questo punto, se, e ripetiamo se, c’è la possibilità di sistemare degnamente le scuole elementari di Casamicciola, e il Comune di Casamicciola riterrà valida l’offerta della Provincia, nessuno potrà mai essere contrario a questa operazione. Tutti i cittadini di Casamicciola e del’ Isola saranno al nostro fianco“.

Una mobilitazione che a breve, in assenza di risposte, potrebbe farsi globale,benché resti, a tratti confusa, tendenzialmente, da un lato, lato ibsen, per far si che in Viale Paradissiello siano solo destinati i bambini di scuola materna ed elementari. Dall’altro per dislocare gli allievi delle superiori del Meccanico Termico di Casamicciola nella stessa sede. Uno stabile divenuto ora come una coperta troppo corta…

Vogliamo riproporre, per chi magari l’avesse perso alcune delle più nette reazioni provenienti dal mondo scolastico isolano, il dirigente Scolastico di Forio Chiara Conti è intervenuta senza mezzi termini sulla vicenda chiedendo una sistemazione degna, ma senza egoismi per il Mennella:

“ Credo che il Mennella ha già pagato un duro prezzo ,una scuola da tantissimi anni divisa con plessi e indirizzi in 4 Comuni con una presidenza in locali tipo “Bassi” abbia finalmente diritto di avere una degna sistemazione ,magari senza egoismi insieme all’Ibsen. La Città metropolitana cerca locali per trovare una definitiva sistemazione a quella che nelle riunioni di ambito dei Dirigenti Scolastici dell’isola abbiamo sempre messa al primo posto tra i problemi delle Scuole Superiori.Un plauso a Castagna che si è proposto per risolvere il problema che non è solo suo ma di tutti i Sindaci.
Sono certa che senza inutili conflitti, le Scuole e la politica sapranno trovare la migliore soluzione per gli STUDENTI“.

Va da se che solo muniti di una buona dose di onestà intellettuale, oggi, a Casamicciola potrebbe scriversi una pagina importantissima della storia locale.

 

IDA TROFA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui