Maurizio De Luise: “Il Coronavirus ha messo in evidenza l’insipienza e l’incapacità degli amministratori del Comune di Ischia”

4

Maurizio De Luise* ! Dopo fiumi di parole di accuse e ingiurie alla fine l’insipienza e l’incapacità degli amministratori del Comune di Ischia è venuta fuori in tutta la sua drammaticità. Non si può non stigmatizzare il provvedimento adottato due giorni fa nei confronti dei turisti “lombardi” soprattutto adesso e a danno compiuto… speculando sul sentire comune e abdicando clamorosamente su quelli che sono i profili istituzionali a cui un buon amministratore non dovrebbe mai venire meno.

Siamo riusciti ad attirarci l’attenzione mediatica. Gli effetti di tali scellerate scelte sono sotto gli occhi di tutti. Nel giro di due giorni i nostri amministratori hanno dovuto fare un passo indietro che avremmo potuto evitare. Cosa ancor più grave si è impresso un brutto colpa all’economia già di per se disastrata.

Gli effetti di tale scelte a pochi giorni dagli avvenimenti sono già di per se tangibili, per non parlare della già conclamata crisi del commercio che risentirà di tutto questo fin qui esposto. Alla luce del decreto odierno del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che in accordo con il governo ordina una serie di interventi volti al contenimento del Covid-19 Coronavirus. da questo decreto emerge un’unica certezza che il tanto vituperato provvedimento del Prefetto di Napoli Marco Valentini di due giorni orsono, che annullava l’ordinanza dei sindaci dell’isola d’Ischia, aveva un solido fondamento. Il prefetto Valentini aveva evidenziato che il divieto di sbarco a lombardi e veneti presentava “profili di illegittimità” essendo ingiustificatamente restrittiva nei confronti di una vasta fascia della popolazione nazionale e non in linea con le misure che in pratica non erano state ancora adottate dal Governo”.

Solo nel caso di turisti provenienti dai comuni-focolaio, nei quali è stata disposta la quarantena, è previsto l’intervento delle forze dell’ordine che isoleranno gli interessati allertando il 118.

Nel decreto odierno il Presidente De Luca con la sua ordinanza ha, di fatto, ricalcato le direttive che aveva emanato il Prefetto..Ordinando… a tutti gli individui che, negli ultimi 14 giorni, abbiano fatto ingresso in regione Campania dalle aree oggetto di provvedimenti restrittivi da parte delle Autorità sanitarie delle regioni di pertinenza, dalle aree della Cina interessate dall’epidemia ovvero dalle altre aree del mondo di conclamato contagio, di comunicare tale circostanza al Dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria territorialmente competente…In pratica i turisti Lombardi o Veneti che non venivano dai comuni oggetto di restrizione mai avrebbero dovuto essere allontanati o essere oggetto di discriminazione di nessuna sorta.. e io aggiungo essere trattati nel modo come sono stati trattati…Bocciati!

* consigliere comunale di Ischia

4 Commenti

  1. Consigliere De Luise chi se lo immaginava che lei aveva una così splendida prosa complimenti se fa il consigliere come scrive lei in poco tempo raddrizza la barca comunale

  2. Incapacità non solo del comune di Ischia ma di tutti i sindaci dell’isola…perche’ far ricadere le colpe solo sul sindaco di ischia…e poi in questi casi bisogna collaborare tutti anche voi dell’opposizione ….(opposizione?)…che ogni tanto fate vedere che vi svegliate e fate qualche critica…

  3. Belle quanto inutili parole. Ma di cosa parli tu di isolare i turisti che provengono dalle zone infette. Ti dico solo una cosa, sono in ospedale adesso e stamane è arrivata una coppia di Lodi al pronto soccorso, la moglie di questo signore non si è sentita bene.
    Cosa vuoi isolare che parecchi di questi lombardi gia stanno qui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui