fbpx

Maronti ore 15.00, il mare così non può andare!

Must Read

Sono foto e video dolorosi quelli realizzati da Michele Mattera. Una rappresentazione triste e ingiusta verso tutti: residenti, isolani e turisti. Oggi, mercoledì, poche barche e, purtroppo, ai Maronti l’acqua è sporca. Da poco diversa “merda a mare” ha preso il posto di un’acqua cristallina fino alle 11.00. Poi, purtroppo, un vero e proprio mare di colore marrone.

La richiesta è una: facciamo qualcosa per fermare questo assurdo! Abbiamo l’obbligo di che tutelare questo paradiso. Sulla spiaggia, purtroppo, ci sono molti di turisti imbestialiti e incazzati per aver scelto il mare di Ischia dove tuffarsi e rilassarsi e fotografano le chiazze di mare sporco. ASSURDO.

Ora, come al solito, ci troviamo davanti al grande dubbio: è uno scarico abusivo o è la famosa mucillagine?

Maria Grazia Di Scala commenta con durezza: “Fa male vedere queste immagini. E fa male per isolàni e turisti arrivare ai Maronti ed essere costretti a farsi le docce per non crepare dal caldo. Hai voglia a fare restyling della piazza, il problema è giù! Che io ricordi – chiosa il capo della minoranza baranese – non ho mai saputo di controlli seri sugli scarichi nè ne ho visti fare. Che alibi c’è in un anonimo mercoledì di luglio, con poche barche a mare? Viene da napoli pure oggi? L’aspetto dell’acqua non mente! Sarebbe ora che gli amministratori di questo paese, di concerto con gli operatori interessati, inizino a voler bene sul serio al nostro territorio, che dà da campare a tante famiglie. Basta con l’improvvisazione. Non si possono affidare le sorti della baia più bella dell’isola al caso e alla buona sorte” conclude con amarezza ma poi rilancia: “Ma l’assessore di Maronti, il supervotato Sergio Buono, cosa fa? Questa sua delega specifica serve solo ad assistere allo schifo che si ripete da anni o, invece, dovrebbe servire a trovare soluzioni? E’ evidente che la sua gestione sia proprio come l’acqua dei Maronti di oggi: uno schifo!”

Un utente del nostro sito internet, nel frattempo, ha commentato il maniera esperta: “Mi sembra che sia mucillaggine provocata dal surriscaldamento delle acque marine. Il mare è troppo caldo e questo provoca la eutrofizzazione delle alghe. Purtroppo questo processo genera ammoniaca che lo fa sembrare schiumoso. I venti di scirocco accentuano il fenomeno trasportando alghe in putrefazione”. Lo speriamo vivamente. Certo, sarebbe opportuno che il bradipo assessore ai Maronti, Sergio Buono, iniziasse ad organizzare un servizio di sentinelle del patrimonio e avvisasse, con sistematicità questi tipi di fenomeni. La tecnologia, la modernità e l’avanzare degli anni devono anche insegnare qualcosa. O si è bravi solo a gestire catate di domande di condono e altri indaffarementi?

18 Commenti

  1. Mi sembra che sia mucillaggine provocata dal surriscaldamento delle acque marine. Il mare è troppo caldo e qs provoca la eutrofizzazione delle alghe. Purtroppo qs processo genera ammoniaca che lo fa sembrare schiumoso. I venti di scirocco accentuano qs fenomeno trasportando alghe in putrefazione.

    • Dovrebbero essere i signori del ARPAC a dirci se si tratta del solito “fenomeno” o di cacca, visto che hanno tutte le strumentalizzazioni dovute e sono anche pagati molto bene per fare da guardia al Regno di Nessuno!

      • Ma quale arpuc vuoi chiamare…Anche un cecato si renderebbe conto che è letteralmente merda…è il solito fenomeno dello svuota cesso di notte per i kazzi miei ….e non chiamare una nave espurgo che costa molto…è un fenomeno che si ripete da più di 40 anni è come un evento miracoloso all’improvviso appare…amen

  2. Caro direttore
    le foto, e l’articolo pubblicato, non si devono portare a conoscenza dei solo cittadini baranesi, che da anni..anni assistono impotenti a questo “attentato alla salute pubblica” ,oltre che alla distruzione della loro economia turistica.
    E’ opportuno ,- doveroso ,inoltrarlo alle Autorità Superiori.
    In primis Regione Campania che, per i Maronti spende ed ha intenzione di spendere altri migliaia – se non milioni di Euro,
    Al Ministero dell’Ambiente. Alla Capitaneria di Porto. ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA SEZIONE REATI AMBIENTALI e quant’altro.

  3. Saranno mucillaggini ?? Ma si dà il fatto che non appena in estate cominciano ad aumentare i turisti , e di conseguenza il lavoro nei ristoranti e alberghi ricomincia il fenomeno!!!! e poi sempre dopo le 10/11 . Se fossero mucillagini non ci dovrebbero essere a tutte le ore??

  4. Perchè non si può andare…basta nuotare under water per 1 KM riemergere e ci si ritrova in acque pulite…sempre a criticare la nostra attrazione principale…
    quanti capricci per un pò di merda a mare…

  5. Il mio non vuole essere un parere esperto, però penso che se fosse mucillagine dovuta al surriscaldamento, dovrebbe succedere quasi in tutte le spiagge…
    Probabilmente si tratta di scarichi abusivi, che potrebbero anche arrivare lì con le correnti.

  6. Ai Maronti non solo alle 15,00 di oggi il mare non può andare. È sempre così da anni. Ma tanto che si fa? Niente, solo chiacchiere. Una soluzione ci sarebbe, ai Maronti non dovrebbero andarci più, ne ischitani e ne turisti.

  7. Io denuncerei così tanto da fare chiudere la spiaggia…poi vediamo se qualcuno inizia a lamentarsi a dovere

  8. Signori i pozzi ferma cacca sono pieni! Non piove e quindi non si può scaricare un mix pioggia diluita cacca/urina e allora bisogna aprire bocchettoni e pompe di notte. Io dopo una bella pioggia eviterei il mare per una settimana almeno!

  9. Ma davvero si crede ancora alla favoletta della mucillagine?il problema è che non si fanno controlli per non “disturbare” nessuno,ma è inutile lamentarsi se poi si mette al comando sempre la stessa gente da anni,niente si è fatto e niente si farà, avere un assessore ai Maronti sembra una barzelletta…dobbiamo ridere?

  10. un vecchio detto diceva: ” ‘nnu sputà ‘ncielo che ‘nfaccia ti torna”. Coi venti di scirocco, libeccio e più in generale da sud, tutto quello che viene sversato a mare torna sulla spiaggia. Non ci resta che sperare nel maestrale o anche grecale che disperdono i liquami in mare aperto

  11. Ma se non erro, qualche giorno fa l’Arpac aveva dichiarato che le acque di Ischia erano super pulite, da Bandierina Blu, e dove sono adesso per dichiarare ciò? Avevo già scritto a questa redazione che probabilmente i responsabili dell’Arpac avessero ricevuto un ottimo conpenso per dichiarazioni mendace, non ci può essere diversa spiegazione, l’acqua dei maronti è sempre stata di merda. Buona giornata a tutti

  12. L’avevo detto qualche tempo fà, la colpa non è di chi inquina ma della gente che frequenta la spiaggia, rinunciate per una settimana ad andarci sia nei tratti liberi che nei lidi attrezzati e vedrete che tutti quelli che hanno un’attività commerciale si faranno delle domande sul perchè una delle spiagge più belle dell’isola rimane vuota e forse spinte dal bisogno affronteranno il problema, ma fino a quando ci saranno i turisti che poseranno i soldini nessuno prenderà iniziative per risolvere questa situazione scandalosa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

I NUOVI PARROCI DI ISCHIA la roulette di Pascarella

Il Vescovo Pascarella ha deciso e ha cambiato! Carissimi, volendo provvedere affinché tutto il popolo di Dio, che vive nelle...
In evidenza

I NUOVI PARROCI DI ISCHIA la roulette di Pascarella

Il Vescovo Pascarella ha deciso e ha cambiato! Carissimi, volendo provvedere affinché tutto il popolo di Dio, che vive nelle...