Maria Grazia Di Scala: “Verso la soluzione dei problemi al CUP all’ex San Giovan Giuseppe”

0

Basta con lo «stato di assoluto disagio in cui versano i cittadini dell’isola d’Ischia, determinato dalla circostanza che presso il Presidio della ex Clinica San Giovan Giuseppe siano accorpati numerosi servizi, tra cui quelli di CUP – Centro Unico Prenotazioni e di rilascio esenzioni ticket» sono queste le parole dell’avvocato Maria Grazia Di Scala, consigliere regionale, dirette al Commissario Straordinario dell’ASN Na 2 Nord che evidenziano una vera e propria piaga tra le tante prodotte dalle varie gestioni della ASL a cui apparteniamo.
File interminabili, lavoratori stressati e costretti a fare da cuscinetto tra le impostazioni di orari, gli spazi angusti di lavoro e la ressa dei cittadini preoccupati per la loro salute. Una condizione vergognosa alla quale questa ASL, quella che costringe i pazienti del Rizzoli a supportare lavori in corso continui per atteggiarsi e farsi bella in occasione della visita del “capo”.
Ma passiamo al CUP. Maria Grazia Di Scala, con la sua interrogazione riesce a strappare un’importante verità e fa luce sia sul futuro dei servizi ASL sulla nostra isola che su alcune, importanti, procedure di accesso ai servizi ASL offerti ai cittadini.
«Preg.ma Cons. Avv. Maria Grazia Di Scala, in merito alla Sua segnalazione – scrive il Commissario – concernente le criticità rilevate nell’attività del CUP/Anagrafe del Distretto 36 di Ischia, dopo attento esame e ringraziandoLa per il contributo fornito, corre l’obbligo di informarLa che le problematiche e le peculiarità della sanità insulare hanno sempre costituito obiettivi prioritari dell’azione programmatica di questa gestione distrettuale e che, in tale ottica, nel caso in questione, alcuni provvedimenti, di tipo organizzativo, sono già stati intrapresi ed altri, di tipo infrastrutturale, sono in fase di studio di fattibilità, per ottimizzare il servizio erogato all’utenza.

UN POLO UNICO PER DIALISI E ONCOLOGIA
L’allocazione del Cup /Anagrafe presso il Presidio S. G. Giuseppe è stata adottata dalla precedente gestione Commissariale p.t. della Asl Napoli 2 Nord, quale soluzione necessaria per fronteggiare l’emergenza di assicurare una sede al Centro di Salute Mentale. L’azione programmatica attualmente intrapresa da questa Direzione Distrettuale, finalizzata al miglioramento qualitativo di tutte le attività sanitarie sul territorio, consta delle seguenti ipotesi di intervento infrastrutturale: Il Presidio Sanitario S. G. Giuseppe, dedicato esclusivamente ai reparti ospedalieri di dialisi ed oncologia, come unico polo territoriale isolano; I poliambulatori e l’ufficio Cup /Anagrafe, trasferiti ed allocati al piano terra della Sede DistrettUale di Via Alfredo De Luca. Nelle more dell’attuazione di tale programma, la sottoscritta, sta analizzando la possibilità di allocare il Cup /Anagrafe, in un immobile di proprietà dei comuni isolani, quale sede temporanea concessa in uso gratuito alla ASL.

LINEA TELEFONICA DEDICATA
Sotto il profilo organizzativo – continua il commissario -, sono, invece, già stati adottati i seguenti provvedimenti. Dal 4 aprile u.s. è operativo presso il presidio sanitario S. Giovan Giuseppe, il Punto Unico di Accesso (L.R. 11/2007) che consentirà all’utenza un percorso, più agevole ed efficace, per acquisire, anche telefonicamente, tutte le informazioni circa le procedure da seguire per l’accesso ai servizi erogati, sia dal Distretto, sia dagli Ospedali territoriali (visite specialistiche, orari, prenotazioni, ticket ecc.) ed è stato nominato un Dirigente Medico Coordinatore del Cup e dei poliambulatori, presente tutti i giorni lavorativi nella struttura».

UN APPALTO PER 5 SERVIZI DI FRONT OFFICE
«Sono anche in corso la predisposizione degli atti per il capitolato di appalto della gara per i servizi della ASL di supporto al front office e back office, che prevede l’assegnazione di cinque unità di personale per il Cup/Anagrafe delle isole di Ischia e Procida. E’ stata, poi, avviata una campagna informativa a vari livelli, per raggiungere in modo capillare l’utenza, che vede impegnati l’URP Distrettuale, l’ufficio stampa aziendale, la UOC Comunicazione e Marketing, tutti i Medici di base e i Pediatri, onde consentire la conoscenza delle diverse possibilità di procedura per le prenotazioni e pagamento del ticket, senza recarsi agli sportelli del CUP Distrettuale, utilizzando i seguenti canali: Prenotazione visite specialistiche (prime visite e controlli): Telefonicamente tramite il servizio call center Cup del distretto, attraverso due nuove linee telefoniche, sia in orari “ante/post meridiem”, oltre che direttamente presso gli uffici in orario antimeridiano: Esclusivamente per le prenotazioni di prime visite. Telefonicamente al numero verde aziendale; Online, tramite il servizio prenotazione del sito della ASL; Presso le farmacie convenzionate aderenti al servizio di prenotazione dell’isola d’Ischia. Pagamento del Ticket: Tramite bonifico presso il tesoriere della ASL; Tramite bonifico per chi aderisce alla banca online; Presso i punti rossi aziendali; Online, tramite il servizio pagamento del sito ASL; Presso le farmacie convenzionate aderenti al servizio presenti sull’isola d’Ischia; Presso l’ospedale Rizzoli, tramite personale addetto alla riscossione, per le prestazioni rese in ambito ospedaliero. Pratiche di esenzioni: presso i 6 CAF convenzionati, presenti nei diversi comuni isolani, di cui alla delibera di convenzione n.368/2016; Scelta/revoca medico di base, tramite il servizio online del sito ASL.»

«Accolgo con favore – ci ha detto Maria Grazia Di Scala – la risposta del Commissario D’Amore e ringrazio anche la Dottoressa Carmela Aiardo Esposito e spero che tutti i servizi elencati in questa nota sia operativi. Mi spiace non poter comunicare le utenze telefoniche e fornire un’informazione più dettagliata ai nostri cittadini. Lo farò prestissimo. Sono soddisfatta della risposta – continua l’avvocato – ma non me ne vogliano i dirigenti dell’ASL, continuerò a tenere alta l’attenzione e gli obiettivi puntati: non possiamo permetterci nessuna distrazione».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui