fbpx

Maria Grazia Di Scala: Il mistero delle strisce blu inattive. I vigili latitano e i turisti protestano

Must Read

Dionigi Gaudioso si sta impegnando per rinfoltire l’organico del Corpo di Polizia Municipale. Con l’assunzione di un vigile stagionale e soprattutto con l’indizione del concorso per coprire cinque posti a tempo indeterminato parziale. Ma, come si verifica anche in altri comuni, il problema non sembra essere solo la scarsità di personale, bensì soprattutto l’organizzazione del servizio. La presenza di agenti sul territorio comunale di Barano risulta scarsa perché non indirizzata laddove maggiormente serve. E’ quanto emerge dalla ennesima dura critica che proviene dalla minoranza consiliare.

Il leader dell’opposizione, Maria Grazia Di Scala, proprio a sottolineare le gravi lacune organizzative, punta il dito anche sul caso delle strisce blu, attualmente non attive, in quanto a precedente contratto scaduto non è stata bandita la nuova gara d’appalto. Con evidenti ripercussioni sull’utenza e sulle casse dell’Ente. E ovviamente evidenzia le responsabilità dell’assessore preposto.

A Barano latitano ausiliari del traffico e agenti di Polizia Municipale

«A Barano latitano ausiliari del traffico e agenti di Polizia Municipale – dichiara la Di Scala -. I primi non ci sono più perché le strisce blu sono inattive perché l’amministrazione, troppo impegnata per i progetti del PNRR, si è scordata il bando per l’affidamento del servizio. I secondi non vanno dove servono».

Quindi, a riprova delle conseguenze negative di tale situazione, anche sull’immagine turistica di Barano e della intera isola, la Di Scala riferisce un episodio significativo a cui ha assistito personalmente: «Oggi ai Maronti un gruppo di turisti voleva parcheggiare il motorino su spazi con strisce blu: il cartello riporta 2 euro per l’intera giornata. Ovviamente non riuscivano a pagare essendo disattivate, e quindi si sono spostati nel parcheggio privato, non essendoci un vigile a cui chiedere informazioni. Solo al ritorno hanno scoperto che il parcheggio su strisce blu è gratis, ma senza che nessun cartello lo indicasse. Amareggiati, sono andati via dicendo che è uno schifo un comune che frega i turisti. Sempre complimenti all’inutile assessore ai Maronti e alla Polizia Municipale».

Una figuraccia, in sostanza.

Questi ospiti probabilmente non ritorneranno… Chissà se qualcosa cambierà quando entreranno in servizio i cinque vigili vincitori del concorso. Ma l’estate sta ormai volgendo al termine e l’immagine offerta agli ospiti resta pessima. Almeno i cittadini baranesi si augurano che qualcosa a breve possa cambiare. Ma è l’organizzazione del servizio, l’aspetto principale a cui si deve prestare attenzione. Senza dimenticare il bando per le strisce blu. O almeno, nel frattempo, segnalare che non sono attive! I residenti possono anche saperlo, ormai, ma i turisti certamente no…

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Gianni Mattera: parte da noi il nuovo corso di Fratelli d’Italia

La vittoria di Giorgia Meloni, di Fratelli d’Italia e della coalizione di centro destra è un momento cruciale della...
In evidenza

Gianni Mattera: parte da noi il nuovo corso di Fratelli d’Italia

La vittoria di Giorgia Meloni, di Fratelli d’Italia e della coalizione di centro destra è un momento cruciale della...