Maria Grazia Di Scala: “E’ solo un attacco politico. Votatemi, in nome della legge!”

Sono perfettamente candidata, eleggibile e in regola con la legge e lo ha confermato la Corte di Appello di Napoli quando ha verificato la mia candidatura un mese fa ed è proprio come emerge dal mio certificato penale!

0

Non riesco a credere che la commissione Antimafia del Parlamento sia affidata a personaggi che non conoscono il significato della parola imputato. Sono perfettamente candidata, eleggibile e in regola con la legge e lo ha confermato la Corte di Appello di Napoli quando ha verificato la mia candidatura un mese fa ed è proprio come emerge dal mio certificato penale! Purtroppo, quella di queste ora è una vera e propria macchina del fango che sporca tutti quelli con cui entra in contatto. Ma da Morra e dagli altri, davvero, mi aspetto di tutto.

Vorrei che le amiche elettrici e gli amici elettori non si facciano confondere da quanto diffuso ieri. La Commissione Antimafia ha dichiarato che il nome risulterebbe tra gli impresentabili perché sono imputata in un processo presso il Tribunale di Napoli. Ebbene, tutto questo non ha nulla a che fare con la mia candidatura. Assolutamente nulla.

La parola “impresentabile” è bene dirlo, non rientra in quelle prevista dalla legge. Secondo la legge, infatti, bisogna essere candidabili o eleggibili.

La strumentalizzazione delle parole della commissione, a 24 ore dalla fine di questa durissima campagna elettorale, è la dimostrazione che viviamo in uno stato dove il diritto dei cittadini viene calpestato da onorevoli ignoranti.

Non mi lascerò sporcare dal loro, inutile, fango. E, con maggiore forza, chiedo a tutti voi di votarmi in nome della legge, quella legge che non prevede nessuna impresentabilità. Sono candidata ed eleggibile, non ho nessuna condanna e sono pienamente in corsa per rinnovare la Regione Campania.»

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui