sabato, Marzo 6, 2021

MANCINI “JUVE FAVORITA, A RUOTA NAPOLI E L’INTER DI BARELLA E SENSI”

In primo piano

Enzo e Gianluca. Ciò che Giosi ha diviso, Giosi ha unito

Gaetano Di Meglio | Era il 2015, dopo aver superato la sbornia e archiviato gli schiaffi elettorali della prima elezione...

Il Consiglio di Stato tentenna… Ma a Lacco Ameno è guerra di denunce anonime

Attesa febbrile per la pronuncia dei massimi giudici amministrativi sulla sorte della “fascia tricolare”: rivince Pascale o è la volta di De Siano?. Con la guerra giudiziaria e politica, prosegue la stagione dei corvi. Denunce apocrife con accuse ai politici. Accusatori e accusati fanno parte tutti della stessa barca

Giosi Ferrandino: “Ischia non perdere l’occasione Recovery”

https://youtu.be/hXXKLSQURO8 Gaetano Di Meglio | Con l'eurodeputato PD, Giosi Ferrandino, una riflessione sul governo Draghi, le possibilità del Recovery Fund...

ROMA (ITALPRESS) – “La Juventus in campionato è favorita, subito dietro vedo il Napoli e l’Inter. Sensi e Barella sono due top player. Chiesa resta a Firenze? Conta che sia protagonista. Voglio bene a Balotelli: a Brescia dipenderà tutto da lui”. Parole del ct azzurro Roberto Mancini nella settimana che porta all’inizio del campionato in programma sabato. “La Juve in assoluto è la più forte, non dimentichiamo che vince da otto anni e che si è pure rinforzata. L’Inter ha fatto buoni acquisti, va aspettata, ma i bianconeri non sono stati a guardare. Come vice Juve vedo pericoloso il Napoli: ha gli stessi giocatori che ormai giocano insieme da anni, mentre l’Inter ne ha già cambiati 4, 5 e perde giocatori importanti come Icardi e Perisic”, ha spiegato il ct dell’Italia in un’intervista alla Gazzetta dello Sport. “Balotelli? Io gli voglio bene ma per lui non posso fare più niente. Ora tutto dipenderà da Mario, non dal Brescia: magari giocando più vicino a casa si sentirà più tranquillo ma non basterà”, ha proseguito Mancini. “E’ fondamentale che i ragazzi italiani giovani e forti giochino tutti, se poi qualcuno può farlo in Europa meglio ancora. Giocatori come Chiesa devono maturare e lo stanno facendo, diventando pilastri delle proprie squadre. E’ importante che sia protagonista. Bernardeschi è un’aspirante stella europea. Sensi e Barella sono straordinari: li ho visti decollare partita dopo partita. Sono due top player”, ha concluso il ct azzurro.

(ITALPRESS).


- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Forio, vandalizzata la panchina rossa simbolo contro la violenza sulle donne

Anna Lamonaca | Tra pochi giorni sarà la festa della donna, ed in occasione di questa giornata commemorativa si...
- Advertisement -