giovedì, Febbraio 25, 2021

MALORE IN ACQUA A GIARDINI NAXOS, MORTO FELICE GIMONDI

In primo piano

Liberate quel pacco. Aiutiamo Francesco

Il grido d’aiuto di un genitore ischitano: «Bloccati alla dogana i prodotti per trattare mio figlio autistico»

Cavascura, 43 anni dopo è ancora disastro ai Maronti!

Ugo De Rosa | 15600 giorni fa, era il 9 giugno 1978 e la montagna franò. 5 morti, 5...

Isole, pioggia di milioni per opere pubbliche e messa in sicurezza di edifici sulle isole

Con decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, in data 23 febbraio 2021...

PALERMO (ITALPRESS) – L’ex ciclista bergamasco Felice

Gimondi è morto a Giardini Naxos, dove si trovava in vacanza, a

causa di un malore mentre faceva il bagno. L’ex campione del

mondo, nato a Sedrina e che avrebbe compiuto 77 anni il prossimo

29 settembre, si è sentito male ed a nulla sono valsi i soccorsi.

Bergamasco, verra’ ricordato per essere stato uno dei pochi ad aver vinto tutti e tre i grandi giri: Giro d’Italia, Tour de France e Vuelta. Nel suo ricco palmares spiccano infatti i tre successi al Giro, ottenuti nel ’67, nel ’69 e nel ’76, la vittoria del Tour de France nel 1965 e quella della Vuelta nel 1968. Senza dimenticate il Mondiale vinto a Barcellona nel 1973.

Nelle classiche monumento si e’ imposto una volta nella Parigi-Roubaix, una volta nella Milano-Sanremo e in due occasioni al Giro di Lombardia. “Una tristezza enorme. C’e’ rammarico, delusione, un pianto nel cuore. Ho seguito tutta la sua carriera

da dirigente, l’ho sempre ammirato e apprezzato” ha dichiarato

all’Italpress il presidente della Federciclismo Renato Di Rocco.

“L’oro al mondiale di Barcellona nel 1973 e’ il ricordo piu’ bello e poi e’ stato uno dei pochissimi ad aver vinto tutti e tre i grandi giri. La rivalita’ con Merckx? Ma erano anche amici, e lo erano ancora adesso. Si rispettavano sia in bici che da ex

corridori. Felice era una persona che stava bene con tutti ed era

apprezzato da tutti” ha concluso il numero uno della Federciclismo.

(ITALPRESS).


- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Liberate quel pacco. Aiutiamo Francesco

Il grido d’aiuto di un genitore ischitano: «Bloccati alla dogana i prodotti per trattare mio figlio autistico»
- Advertisement -