fbpx

Ma quale rivalità isolana! | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 12 maggio 2022

Must Read

“Breve storia triste, per due mattine di seguito ho avuto una coppia di ragazzi provenienti dal Massachusetts in vacanza a ischia a colazione al bistrò. I ragazzi si lamentavano dei pochi giorni passati ad ischia perché chi gli ha consigliato questo posto gli ha detto “due giorni bastano, è come Capri e la costiera “ .La loro delusione è aumentata ieri che sono andati a Procida, dopo un ora sono ritornati perché nn c’era niente!! Al ritorno hanno passato metà giornata al negombo ed hanno detto “stunning “ . A sentire determinate cose, c’è da arrabbiarsi anche se non è la prima volta e non sarà l’ultima. Siamo il surrogato del golfo, un posto di passaggio, a breve si dirà Scalo di ischia e non più Scalo di Procida! Non è cosa nostra il turismo, sopravviviamo perché è l‘isola più bella in assoluto!!”

La testimonianza di Gianni Scotti su Facebook ci riporta per l’ennesima volta a parlarci addosso su argomenti fritti e rifritti che, purtroppo, restano fuori dal tempo esattamente quanto la capacità di tutti noi ischitani di reagire a ciò che non va. Trovare finalmente e con più frequenza degli Americani a Ischia dovrebbe riempirci il cuore, magari spingendoci a migliorare quell’inglese tuttora abbastanza introvabile tra gli operatori basilari del nostro turismo. Così come prendere atto che ogni anno arrivano sempre più Francesi e, quest’anno, già tanti turisti scandinavi.

E invece, anche dopo una denuncia importante come quella di Gianni, ciascuno scrive la sua ma, all’atto pratico, si piega ad uno stato di cose che, alla fine, chi per un verso e chi per l’altro salvo pochissime eccezioni come la mia, conviene a tutti.

Siamo nel 2022 e la rivalità con Capri, oggi estesa anche a Procida, è ancora un argomento di attualità per il turismo made in Ischia? Vergogna! Le tre isole del nostro golfo, se comparate tra loro attraverso la presa d’atto di offerte ed identità diverse e con un po’ di larghezza di vedute in più, potrebbero completarsi vicendevolmente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Ischia, PACO FROLA ha bisogno del nostro aiuto. Ha rischiato di morire!

Paco Frola, chef ischiano e da anni trasferito negli USA è attualmente ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Morristown...