Lo sprecone e il giornale partito

0

Gaetano Di Meglio | Ieri il sindaco di Ischia mi ha dedicato un suo gentile pensiero e, consigliato male dal solito amico che pensa di essere capace (ma poi deve tutto alle amicizie con le first lady), ha collegato l’azione di Gianluca Trani e Ottorino Mattera alle accuse che gli muove questo giornale.Il sindaco, e lo ringrazio, mi cita sul suo profilo facebook con queste parole: “utilizzando anche il giornale di partito”.E, allora, è giusto chiarire cosa sia un giornale di partito e non sia un giornale partito.Facciamo subito chiarezza, il mio è un giornale partito.

Un partito aperto a tutti quelli che vogliono liberare Ischia dall’occupazione di Enzo Ferrandino e della sua maggioranza. Un giornale partito, senza quel “di” che ha uno scopo: mostrare quanto male questa amministrazione stia facendo al Comune di Ischia. Una missione vera e propria. Un compito chiaro e definito. Tutte le nostre forze sono concentrate a combattere il male, ovvero il sindaco di Ischia, Enzo Ferrandino.Chiarito questo punto, però è necessario chiarire che “Per Ischia” o gli altri consiglierei comunali e, soprattutto, Ottorino Mattera, da queste parti trovano poca accoglienza. Nonostante ci sia la condivisione della battaglia e del nemico, ciò non toglie che Trani, Mattera e gli altri fanno la loro azione e io la mia.Ma “giornale di partito”, caro Enzo, è quello che pubblica in prima pagina il tuo editoriale caro sindaco.

“Giornale di partito” è anche la tv che fa la diretta e ti fa le domande che vi siete preparati. Vuoi vedere che tu e i macachi che ti circondano sapete cosa sia un “giornale di partito” e gli altri no? Eh, caro Sindaco, sembra che ci siano molti giornali di partito. Solo che alcuni sono con il “di” e altri senza “di”. Il mio “Di” sta solo nel cognome. Appunto, Di Meglio per Ischia!Ti sei lamentato sui social con queste parole «mi appellano pubblicamente come “Sprecone” utilizzando anche il giornale di partito».

E, allora, è il caso di chiarire, caro sindaco, che non ho bisogno di Gianluca e Ottorino per “appellarti” sprecone perché è la tua storia amministrativa a dimostrarlo.Potrei partire da lontano, ma mi limito al finanziamento che hai fatto perdere ai cittadini del comune di Ischia, di quasi due milioni di euro perché a Piazza degli Eroi aveva vinto la ditta che non piaceva ad una parte della tua maggioranza. Poi avete rifatto la gara, ha vinto quella ditta la e avete acceso un mutuo. Non sono soldi sprecati? E vogliamo parlare dello spreco dei 50 mila euro “regalati” di Di Palo? O, ancora, vogliamo parlare del mutuo da 600mila euro acceso per il 3° lotto di cui, però, ne servono solo 300mila? E non è uno spreco da 300mila euro? Sindaco, non è uno spreco il monte ore degli straordinari di Ischia Servizi che non riesci a far rientrare? Si parla di decine di miglia di ore di straordinario e tu davvero non riesci a far risparmiare questi soldi?…Sindaco, non sono uno spreco tutte le poltrone politiche che non hai ancora annullato?Non è uno spreco, ad esempio, non rispettare il deliberato del consiglio comunale di unificare Ischia Ambiente e Ischia Risorsa mare e chiudere la Genesis?

Paghiamo 2 consigli di amministrazione, paghiamo diversi revisori o sindaci che siano e paghiamo 3 strutture diverse. Sei sicuro che non è uno spreco avere 3 aziende, quando, invece, ne potresti avere una sola? E, magari, rispettare anche quello che è una direzione della spending review? Non è uno spreco?Non è uno spreco spendere 127.719,99 euro per realizzare una pista ciclabile all’interno della pineta che fa il giro nella pineta? Una sorta di ruota per criceti nella pineta che non ha nessun valore. Uno spreco? Sembra proprio di si!Non è uno spreco avere un costo di Ischia Ambiente che aumenta di 385mila euro? Diciamo che sprechi ce ne sono in grande quantità. Non è uno spreco aver bisogno di una caterva di vigili urbani per consentire l’utilizzo del lager per turisti al parcheggio Guerra?

Caro Sindaco, purtroppo, però, il vero spreco è quello che paga il comune di Ischia. Viviamo, con te al governo, uno spreco di energie e danari privati dovuti alle tue scelte lontano e distanti dalla realtà.E’ uno spreco di forze, entusiasmi e investimenti quello dei ristoratori della Riva Destra a cui non sai dare risposte al problema dell’acqua alta.E’ uno spreco di forze, entusiasmi e investimenti quello degli imprenditori del Corso Vittoria Colonna che sono costretti a chiudere perché la tua politica non porta sviluppo, economia e danari.E’ uno spreco di forze, entusiasmi e investimenti quello degli imprenditori di Ischia Ponte che si trovano con l’acqua alla gola e il borgo morto perché la tua politica non porta sviluppo, economia e danari.

E, per restare ad Ischia Ponte, caro Sindaco, non è stato uno spreco l’illuminazione di Natale? Vogliamo parlare di come avete speso il finanziamento della Camera di Commercio? E di come avete sprecato 25mila euro?

Sindaco, però, di una cosa ti vorrei tranquillizzare. Come “giornale partito” mi conservo gli altri tuoi sprechi. E ce ne sono di molti interessanti. Caro Enzo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui