Lite al centro tossicodipendenti di Panza. Necessario l’intervento del 112 e 118

0

Alta tensione nel centro di accoglienza per tossicodipendenti a Panza. Nell’ex struttura delle suore Vincenziane è stata una domenica movimentata. Nel complesso di via Casa Mattera  si sono vissuti attimi di tensione e paura. Una discussione interna, degenerata poi in moti irosi e atti di autolesionismo, ha reso necessario, infatti, l’intervento del 118, ben due le ambulanze giunte sul posto e dei carabinieri. L’episodio è al vaglio delle autorità. Dalle prime notizie emerse, a movimentare gli animi sarebbe stato un battibecco tra gli ospiti del complesso di proprietà della Curia Vescovile di Ischia ed il personale. Dopo lo scontro uno dei pazienti coinvolti avrebbe sfogato la sua rabbia prendendo a pugni qualsiasi cosa gli si trovasse davanti, oltre a procurasi alcune ferite da taglio sulle braccia. L’uomo,poi, visibilmente agitato, ferito e ricoperto di sangue è riuscito a lasciare la struttura portandosi sulla strada. Qui, nonostante le ferite alle braccia, ha continuato a prendere a pugni le auto e quanto gli si portasse a tiro fino a quando non sono intervenuti i militari dell’arma ed i sanitari del 118 . Allarme cosi immediatamente rientrato. L’uomo è stato infine assicurato ai medici del  pronto intervento mobili e trasferito presso l’ospedale Anna Rizzoli di Lacco Ameno per le indagini cliniche e le cure del caso. Il degente non è in pericolo di vita. Sgomento e preoccupazione tra i residenti del posto che ora chiedono l’intervento del Vescovo Pietro Lagnese affinchè sia assicurato un maggiore presidio anche sanitario del centro ed ulteriori e più puntuali controlli tesi a garantite una serena convivenza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui