martedì, Giugno 15, 2021

L’Italrugby riparte da Smith, Gavazzi “Otterremo risultati”

In primo piano

ROMA (ITALPRESS) – La Nazionale italiana di rugby riparte da Franco Smith. Il commissario tecnico è stato confermato dal Consiglio Federale dello scorso 29 maggio per tutto il prossimo quadriennio, sino al 2024. Nella video-conferenza stampa organizzata dalla Federazione Italiana Rugby è stato presentato lo staff della Nazionale maggiore maschile: “Abbiamo completato e definito lo staff per il prossimo quadriennio inserendo, oltre alla riconferma di Franco Smith come responsabile tecnico, altre figure di supporto – ha dichiarato il presidente della Fir, Alfredo Gavazzi – riteniamo che lo staff sia abbastanza completo. Vorrei fare gli auguri a tutti loro, in modo particolare a Franco Smith che dirige questo gruppo. Sono fiducioso che otterranno buone prestazioni e che faranno crescere il rugby italiano”. Smith, 47 anni, ha ricoperto il ruolo di capo allenatore degli azzurri, in via temporanea, a partire dal novembre 2019 dopo essere stato originariamente reclutato dalla Fir come tecnico dei tre-quarti dell’Italia. “Voglio ringraziare il presidente e tutte le persone che mi hanno dato fiducia: è un orgoglio essere qui oggi – ha detto Smith – Cercheremo di costruire un nuovo Dna, lavoreremo ogni giorno con i giocatori per questo, cercheremo di essere imprevedibili in campo e avere un’etica del lavoro altissima sia in campo che fuori dal campo. Noi faremo di tutto per vincere, bisogna essere più fisici e per arrivare a questo bisogna lavorare duro”. Al momento della sospensione delle attività per via della pandemia di Covid-19, la Nazionale aveva giocato e perso le prime tre partite del Sei Nazioni contro Galles, Francia e Scozia. Il torneo potrebbe riprendere ad ottobre con gli azzurri che dovranno affrontare Irlanda e Inghilterra.
(ITALPRESS).

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

SILENZIO D’ANGELI. E’ estate, il commissario di Serrara Fontana sospende le attività edilizie: non bisogna fare rumore

Serrara Fontana: il divieto vale solo per i privati e non per gli Enti pubblici. Nel borgo di Sant’Angelo tutto fermo dal 10 giugno al 30 settembre, nel resto del territorio comunale dal 1 agosto al 15 settembre. Nel mirino anche le attività di svago rumorose. Evidenziata la necessità di garantire la tranquillità di turisti e residenti
- Advertisement -