L’Ischia vince e convince a Chiaiano, 4-1 al Plajanum

0

Simone Vicidomini | Chi ben comincia e a metà dell’opera. L’Ischia travolge con un roboante 4-1 il Plajanum Chiaiano nell’andata dei trentaduesimi di finale di Coppa Campania di Promozione. Poca storia ha avuto la gara, fin dalle prime battute, condotte con buona autorevolezza dalla squadra di Billone Monti. Anche se, alla rete di Mario Sogliuzzo (ti testa su corner di Pistola), i neroverdi – di casa ieri al Vallefuoco di Mugnano – hanno risposto subito con una incredibile marcatura di De Clemente: il tiro da centrocampo del calciatore del Plajanum ha beffato il giovane Romano. Gli isolani creano tanto su azione, ma la rete del nuovo vantaggio la ottengono ancora su calcio d’angolo, con Saurino. I calci piazzati, con tanti battitori di qualità e tanti tempisti colpitori, saranno una delle armi in più dell’Ischia in questa lunga stagione. La prima frazione si chiude dopo la terza rete gialloblu, ad opera di Castagna, su assist di Iattarelli. Ad inizio ripresa, la punta napoletana ha lasciato spazio al collega Rubino, che dopo ave reclamato un calcio di rigore (apparso netto), ha chiuso il conto delle reti del match su cross di Invernini. Una buona Ischia, insomma, alla sua prima uscita stagionale: ma la differenza di valori tecnici e di forma fisica (i gialloblu hanno una organizzazione che a Chiaiano sognano di notte) viste in campo ieri a Mugnano erano davvero troppe per formulare un giudizio esaustivo sui gialloblu. Alla prima di campionato, un successivo verdetto.

LE FORMAZIONI – Il Plajanum Chiaiano scende in campo con la classica divisa neroverde, con mister marzocchi e  manda in campo i suoi con un 4-4-2 che vede De Filippo tra i pali più Corrado, Sagliocco, De Clemente, Vastarella, D’Alise, Seva, Marseglia, Petrozzi, S, Manco e Principe.
L’Ischia per la prima gara ufficiale si presenta in campo con le nuove divise, per la precisione il primo kit interamente blu e giallo. Mister Billone Monti deve rinunciare a Gigio Trani, Accurso e Billoncino Monti, quest’ultimo out per un problema muscolare. Gli isolani si schierano in campo con un 4-3-3 con Romano in porta, difesa composta da Aiello, Chiariello, Saurino (che gioca al posto di Monti) e Pistola a centrocampo Ferrari, Arcamone e Sogliuzzo in avanti tridente composto da Castagna, Iattarelli (Rubino parte dalla panchina) e Invernini.

LA PARTITA – Il primo squillo della gara e dell’Ischia, al 7′ con Castagna che va via in velocità sull’out sinistro si accentra e mette un cross basso che però viene deviato dalla retroguardia neroverde con la sfera che arriva sui piedi di Arcamone dal limite ma la sua conclusione termina di poco fuori. Ancora isolani vicino al gol, con Iattarelli che spreca una grande chance a tu per tu con De Filippo cincischia troppo con il pallone e si fa ipnotizzare. Il gol è soltanto rimandato di poco.

SOGLIUZZO, MA DE CLEMENTE PAREGGIA- Al 12′ L’Ischia va in vantaggio con Sogliuzzo, corner battuto da Pistola e stacco di testa vincente con i tempi giusti da parte del numero 10 che porta in vantaggio i suoi. Non passa nemmeno un giro di lancette e il Chiaiano pareggia. De Clemente con un tiro da dietro il centrocampo beffa Romano incredibilmente, segnando il gol di questa domenica di coppa che riporta il punteggio in parità. Al 19′ Chiaiano vicino al vantaggio con una azione che Manco non finalizza. Al 22′ conclusione di Castagna che esce a lato. Dopo poco ci prova anche Invernini con un tiro velonoso a giro dal limite che esce davvero di poco a lato alla destra del portiere.

SAURINO FA 2-1 Al 33′ Iattarelli fa gridare al gol ma la palla fa la barba al palo. Dopo 60 secondi è Castagna a buttare alle ortiche una occasione gigantesca. Al 37′ calcio d’angolo per gli isolani questa volta battuto da Arcamone che scodella in area dove Saurino con un colpo di testa imperioso mette in rete il nuovo vantaggio meritato per gli isolani.

IATTARELLI CHE SFORTUNA- Il gol del nuovo vantaggio non ferma il pressing degli isolani che dominano in tutte le zone del campo. AL 43′ calcio di punizione defilato sulla sinistra battuto da Castagna sul dischetto dell’area di rigore, Iattarelli in rovesciata tenta l’eurogol ma il portiere respinge. Un minuto dopo ancora lo stesso attaccante Napoletano tutto solo spreca incredibilmente. Al 45′ ripartenza fulminea da parte dei gialloblu con Iattarelli che va via in velocità entra in area e serve un assist comodo per il tap in vincente di Castagna per il 3-1. Si va al riposo dopo un minuto di recupero.

LA RIPRESA- La seconda frazione di gioco si apre con ritmi molto più bassi da parte delle due squadre dove il Chiaiano inizia una girandola di cambi. Tra le file dell’Ischia entra Rubino al posto di Iattarelli (una buonissima prova). La prima chance nella ripresa è proprio dell’Ischia con il neo entrato Rubino al 54′ che recrimina un calcio di rigore apparso abbastanza netto. Al 57′ si fanno vedere i padroni di casa dove colpiscono un palo sugli sviluppi di un calcio piazzato al termine di una mischia in area. 

RUBINO FA POKER- Al 62′ L’Ischia cala il poker e chiude definitivamente il discorso qualificazione. Azione imbastita da Aiello che serve in profondità Invernini sulla destra che va al cross di prima intenzione per l’accorrente in area di Rubino che al volo mette in rete il 4-1. Al 72′ esce dal campo lo stesso Rubino per un problema muscolare, dove poco prima del gol era rimasto a terra in area di rigore per un fallo, al suo posto entra Trani con Saurino che torna sulla linea di centrocampo e Sogliuzzo va a fare il falso nueve. Il cronometro scorre e con il passare del tempo la gara perde di intensità con gli isolani che controllano il risultato. Da segnalare solo all’81’ un’occasione per i locali che potrebbero accorciare con D’Alise che per poco non sfrutta un errore colossale di Romano, che si rifugia in corner. Non accade più nulla e l’Ischia mette la qualificazione in ghiaccio.

PLAJANUM CHIAIANO    1
ISCHIA CALCIO     4

PLAJANUM CHIAIANO: De Filippo, Corrado (46′ Marino), Sagliocco (65′ Tamburrino), De Clemente, Vastarella, D’Alise, Seva (46′ Lollo), Marseglia (50′ Galasso), Petrozzi S., Manco, Principe (72′ Loira). A disposizione: De Stasio, Giuditta, Marzocchi, Petrozzi F.. All. Marzocchi

ISCHIA: Romano, Aiello, Pistola, Ferrari, Chiariello, Saurino, Invernnini, Arcamone, Iattarelli (53′ Rubino (72′ Trani)), Sogliuzzo, Castagna. A disp. Mennella, Matrone, Trani, Di Sapia, Abbandonato, Esposito, Monti. All. Monti

ARBITRO: Riglia della sezione di Ercolano (Ass. De Marco e Felicelli di Napoli)

RETI: 12′ Sogliuzzo (I), 13′ De Clemente (C), 37′ Saurino (I), 45′ Castagna (I), 62′ Rubino (I)

Calci d’angolo: 2-9

Ammoniti: Vastarella (P.C), Arcamone (Ischia) 

Recupero: 1’p.t., 2’ s.t.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui