sabato, Marzo 6, 2021

L’Inter non sfrutta il ko del Milan, 0-0 con l’Udinese

In primo piano

Enzo e Gianluca. Ciò che Giosi ha diviso, Giosi ha unito

Gaetano Di Meglio | Era il 2015, dopo aver superato la sbornia e archiviato gli schiaffi elettorali della prima elezione...

Il Consiglio di Stato tentenna… Ma a Lacco Ameno è guerra di denunce anonime

Attesa febbrile per la pronuncia dei massimi giudici amministrativi sulla sorte della “fascia tricolare”: rivince Pascale o è la volta di De Siano?. Con la guerra giudiziaria e politica, prosegue la stagione dei corvi. Denunce apocrife con accuse ai politici. Accusatori e accusati fanno parte tutti della stessa barca

Giosi Ferrandino: “Ischia non perdere l’occasione Recovery”

https://youtu.be/hXXKLSQURO8 Gaetano Di Meglio | Con l'eurodeputato PD, Giosi Ferrandino, una riflessione sul governo Draghi, le possibilità del Recovery Fund...
UDINE (ITALPRESS) – L’Inter non sfrutta il ko del Milan contro l’Atalanta e strappa uno scialbo 0-0 contro l’Udinese. La squadra di Conte spreca ed è imprecisa, a differenza di quanto visto con la Juventus: una vittoria avrebbe regalato agli ospiti il titolo di campione d’inverno che di fatto finisce nelle mani dei cugini rossoneri. Si tratta di un punto d’oro invece per i friulani alla Dacia Arena. I nerazzurri lasciano spazio di manovra all’Udinese soprattutto nel primo tempo, aspettando gli avversari nella propria metà campo in fase di non possesso. La rete dei padroni di casa si gonfia dopo appena 8 minuti, ma il gol di Lautaro Martinez viene prontamente annullato per fuorigioco. Qualche piccolo acuto dei bianconeri arriva dai piedi di Lasagna, tra i possibili partenti, e Deulofeu. L’unica chance degna di nota dei primi 45′ degli uomini di Gotti risulta però al 22′ con il colpo di testa fuori misura di Stryger Larsen. Appena 60 secondi dopo Becao compie un errore madornale: Lautaro si trova a tu per tu con Musso il quale si supera miracolosamente sul tiro del connazionale. Al 28′ è Barella a sfiorare il vantaggio con un prodigioso destro al volo: la traiettoria si spegne di un soffio a lato. Nel finale di frazione l’Inter ci riprova senza sufficiente precisione, in particolare con due tiri di Vidal, il primo smorzato e il secondo alle stelle. Nella ripresa alza i giri del motore la ‘Beneamatà, spesso mancando nell’ultimo passaggio come accade al 63′, quando Hakimi fallisce un facile tocco per l’indisturbato Lukaku. Risponde l’Udinese con il suo capitano: De Paul fiora il palo con un destro da fuori area al 67’. Hakimi a sua volta si mangia lo 0-1 al 75′ con un destro diagonale dall’interno dell’area. L’ultimo concitato quarto d’ora non porta effetti nonostante le forze fresche inserite da Conte (espulso nel finale per proteste): l’Inter spreca la ghiotta chance di portarsi al comando con il Milan. 
(ITALPRESS).


- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Forio, vandalizzata la panchina rossa simbolo contro la violenza sulle donne

Anna Lamonaca | Tra pochi giorni sarà la festa della donna, ed in occasione di questa giornata commemorativa si...
- Advertisement -