fbpx

L’importanza dei numeri Dispari. Inferiori a tre

Must Read

Ho titolato esclusiva perché è giusto che sia così. Dopo anni di silenzio, Emanuele D’Abundo ha scelto di parlare ai tifosi dell’Ischia attraverso il più importante, prestigioso e diffuso organo di stampa dell’Isola. Lo ha atto attraverso quello che, evidentemente, è anche il più autorevole giornalista. Si, poi, ha rilasciato altre dichiarazioni come spesso accade e ha censurato alcuni altri media.

Non entro nelle dinamiche tra altri media e l’Ischia Calcio perché, in verità, non me ne fotte proprio ovvero non mi interessa.

Qualcuno ha detto era più giusto fare una conferenza stampa e parlare con tutta la stampa. Beh, in verità, non è sempre così. Ci sono le volte in cui si sceglie il meglio per dire le cose che si devono dire. E di meglio, è evidente, questa volta non ce ne stava.

Siamo il media che dedica spazio, risorse, sacrifici e investimenti maggiori di tutti gli altri sull’isola. Ogni giorno, e non solo quando c’è la partita da mandare in diretta o quando c’è la conferenza stampa o quando fa comodo al palinsesto, raccontiamo quello che abbiamo con la migliore firma di sempre del giornalismo sportivo ad Ischia: Giovanni Sasso.

Da quando l’Ischia ha offeso questa testata con le conferenze stampa, abbiamo smesso di seguirle in prima persona perché, a noi, di quelli che fanno lo spacco di pranzo e poi tornano a fare i “giornalisti” alle 16, non ce ne fotte proprio ovvero non ci interessa.

La posizione di questo giornale sull’Ischia è limpida e chiara. Siamo stati gli unici veri critici (senza motivi personali o di broadcasting e di ospitate ischitane) e abbiamo raccontato quello che andava raccontato con la certezza di sempre! Qualche volta ha vinto l’amore di Giovanni Sasso per i colori gialloblu ma ciò non toglie che tutto quello che abbiamo scritto e che lo stesso D’Abundo ha prima provato a smentire e poi ha confermato e, anzi, allargato.

Abbiamo scritto che c’erano due trattative. E D’Abundo ci ha detto che ne erano due e poi una terza. Che vuoi di più dalla vita? Niente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Ischia, PACO FROLA ha bisogno del nostro aiuto. Ha rischiato di morire!

Paco Frola, chef ischiano e da anni trasferito negli USA è attualmente ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Morristown...