fbpx

Le regole fondamentali (da seguire) per investire in azioni

Must Read

Ci sono momenti un cui bisogna fare sfoggio di un ottimo self control per non rischiare di mandare tutto all’aria. Ed è così in diversi aspetti della nostra vita: dall’amore allo sport, fino ad arrivare al lavoro e agli investimenti. Perchè sì, come ricordano anche gli esperti di Meteofinanza per investire in azioni ci sono alcune regole fondamentali da seguire.

Aberdeen Asset Management ha realizzato un piccolo volume dal titolo “Le dieci regole d’oro per investire in azioni” con la collaborazione di Hugh Young. L’autore vanta oltre venticinque anni di attività e un ampio bagaglio di conoscenza ed esperienza nel campo degli investimenti e nel corso della sua lunga carriera è stato testimone di molti cicli di mercato, spesso diversi tra loro. Il punto cardine della sua filosofia di investimento è la semplicità, perchè è indispensabile far bene le cose fondamentali.

Ecco tre regole da seguire per investire in azioni:

1.Diversificare. Rispetto al passato i mercati sono molto più correlati tra di loro. Ma, allo stesso tempo, in ogni paese o regione ci sono delle specificità, sia di carattere economico che di carattere politico, che possono essere neutralizzate solo attraverso un adeguato frazionamento della propria esposizione azionaria su diverse regioni o scegliendo titoli di società multinazionali con una presenza globale. Sul mercato americano, ad esempio, ci sono titoli scambiati a prezzi convenienti a causa di una partenza stentata degli stessi. Sul mercato europeo E.On rappresenta una delle migliori idee di investimento. La prima utility dell’energia in Germania ha approvato uno scorporo delle sue attività in modo da ottenere sotto l’attuale nome il business legato alle energie rinnovabili, mentre la new company raggrupperà quelle maggiormente legate al prezzo delle commodity come la produzione e la vendita di energia da fonti tradizionali. L’obiettivo è quello di valorizzare al massimo il segmento più profittevole. L’alternativa rispetto a dividere la propria posizione sui diversi mercati è quella di selezionare società che sono diversificate già al loro interno, poichè esposte fortemente sui mercati globali.

2.Porsi obiettivi di lungo termine. La seconda regola da seguire quando si investe nel mercato azionario è quella di porre obiettivi di investimento di medio – lungo termine. Cercare di approfittare dei movimenti in Borsa per realizzare veloci profitti è non solo costoso, poichè comprime gli eventuali rendimenti con il pagamento di elevati oneri fiscali sulle plusvalenze realizzate, ma induce il risparmiatore a sbagliare il timing sull’acquisto o sulla vendita di un titolo. In un’ottica di lungo periodo conviene preferire i titoli di quelle società che si distinguono per avere un elevato Economic Moat e che sono scambiate a sconto sul mercato. Esse hanno un modello di business stabile e una redditività del capitale superiore alla media che le permette di resistere meglio alla volatilità dei mercati.

3. Non scommettere sul timing. Terza ed ultima regola da seguire per investire in azioni è quella di non scommettere sul timing per muoversi su un titolo. Questa regola è valida sia in caso di vendita che di acquisto, anche se l’investitore è più attento al rischio di realizzare una perdita entrando su un titolo quando ha imboccato un trend ribassista piuttosto che a quello di un mancato guadagno (nel caso esca quando il titolo non ha ancora ultimato il suo rally). Per questa ragione gli analisti consigliano di posizionarsi su una azione solo nel caso in cui vi sia un adeguato margine di sicurezza, cioè e il rapporto tra il fai value e prezzo di mercato sia sufficientemente alto da compensare l’impatto negativo di un eccesso di volatilità sui mercati. Insomma, anche in questo caso il buon senso la fa da padrona. Il rispetto di queste, e di altre regole, vi permetterà di salvaguardare i vostri investimenti e, magari, vi sarà utile per trarne profitti.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Sisma, pronto il restyling e l’adeguamento post sisma dell’ex Capricho di Casamicciola. C’è l’appaltone da 80 mila €

Ida Trofa | Sisma & Edilizia Pubblica. Parte la manifestazione d'interesse per l'affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria...