«Lavoro & Stelle». Un «poker» di borse di studio: Elena Leonessa, Nino Di Costanzo, Pasquale Palamaro e Giancarlo Carriero

Nuovo bando della Fondazione Leonessa. Quattro borse di studio: per 2 stage retribuiti in cucina e 2 stage retribuiti in sala, dal 1 agosto al 30 settembre, presso il Danì Maison e presso l’Indaco riservate ai giovani maturandi dell’ultimo anno del “Telese”

0

Gaetano Di Meglio | Ci sono notizie che fanno bene a tutti. Questa volta Elena Leonessa, Nino Di Costanzo, Pasquale Palamaro e Giancarlo Carriero hanno scritto una pagina di qualità per la nostra isola. Mentre il mondo continua a riconoscere un “mi piace” particolare per la cucina stellata e gli “Chef” diventano veri e propri attrattori turistici, da Ischia arriva una grande opportunità per i nostri giovani. 4 borse di studio per due stage retribuiti in cucina e due stage retribuiti in sala, dal 1° agosto al 30 settembre, presso il Ristorante stellato DANÌ MAISON e presso il Ristorante stellato INDACO.

Un’opportunità meravigliosa riservata ai giovani maturandi dell’ultimo anno dell’Istituto Professionale di Stato V. Telese.
“Vive chi si rende utile agli altri” Seneca rende appieno lo scopo e gli obiettivi di Lina e Salvatore Leonessa, creatori di questa Fondazione” esordisce così le presidente Elena Leonessa quando le chiediamo di illustrarci l’iniziativa.

«Con questo bando – continua -, la Fondazione Ing. Salvatore Leonessa si è ispirata ai giovanissimi, ai maturandi ed al mondo del lavoro che li aspetta nel futuro. Quattro stage presso due ristoranti stellati con maestri eccellenti, al fine di consentire ai ragazzi della nostra isola di valorizzare al meglio le competenze e le abilità acquisite durante il loro percorso scolastico e di dare subito prova sul campo del loro ingegno. Tutto ciò sarà possibile grazie alla voglia di trasmettere il proprio sapere di due grandi chef come Nino Di Costanzo con il suo ristorante stellato Dani Maison e Pasquale Palamaro, glorie della ristorazione e della creatività ischitana, e alla disponibilità dell’Ing. Giancarlo Carriero, che ha messo il suo Indaco, ristorante stellato del Regina Isabella, al servizio di quella che, per i partecipanti, sarà di certo un’esperienza formativa entusiasmante e di altissimo livello.

La formazione e l’ampliamento delle proprie conoscenze – continua Elena – sarà un sicuro trampolino di lancio nel mondo del lavoro, sempre pronto ad accogliere persone che abbiano voglia di apprendere e dimostrino spirito di sacrificio. Il più grande patrimonio di un’azienda è difatti il proprio personale e soprattutto i giovani che crescono insieme all’impresa per la quale lavorano».
Anche ad Ischia, diciamocelo, le cose belle si possono fare. Quattro stage che possono rappresentare, sicuramente, una porta d’ingresso nel mondo del lavoro per quattro giovani ischitani. Una possibilità, preziosa, che è il miglior modo per darsi fiducia, per iniziare a sperare al ritorno ad una vera normalità!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui