Lavori pubblici ad Ischia. Enzo Ferrandino: “Iniziamo a valutare i vantaggi”

1

“La critica va sempre vista in positivo – ci ha detto Enzo Ferrandino, vicesindaco del Comune di Ischia – per chi viene chiamato ad amministrare un paese. La critica, laddove ponderata, rappresenta un utile termine di confronto ed un pungolo a migliorare, diversamente costituisce una sterile lamentazione. In alcuni post, alcuni cittadini hanno giudicato, ingiustamente, la nostra comunicazione circa la conclusione dei lavori a Cartaromana,come un’esternazione da propaganda, quando invece l’iniziativa aveva intenti informativi e di ringraziamento ai residenti delle zone interessate dai lavori pubblici per la pazienza dimostrata e per i disagi subiti. Da lunedì 18 (ieri, ndr) sono iniziati i lavori per completare il cantiere su Via Nuova Cartaromana. Entro giovedì i lavori saranno finalmente conclusi e, dopo mesi, verrà rimesso, nuovamente, tutto in ordine. I cittadini di Cartaromana in particolare, ma anche quelli di tutte le altre zone interessate dagli interventi fognari, prossimamente potranno beneficiare di molteplici vantaggi e, soprattutto gli imprenditori del nostro comune potranno voltare pagina in quanto a scarichi e gestione dei reflui. Infatti, i titolari di attività commerciali, ed in particolare quelli della ristorazione e della ricezione, grazie a tali opere, potranno esercitare la loro l’attività senza dover sottostare all’obbligo di onerose pratiche burocratiche afferenti allo scarico delle acque reflue. La mancanza di una fogna funzionante, infatti, rappresentava un problema serio, perché, laddove mancava l’impianto pubblico di smaltimento, gli imprenditori erano costretti a munirsi, ad esempio, di certificazioni attestanti il possesso di fosse a tenuta stagna dove sversare i liquami e provvedere, periodicamente, all’espurgo, con oneri ingenti per le proprie attività . Grazie ai lavori che abbiamo effettuato , finalmente, gli operatori turistici del nostro comune potranno allacciarsi alla pubblica fogna e non preoccuparsi più di nulla: certificazioni, espurghi, visita degli organi ispettivi, conseguenze penali, ecc. Senza questi lavori ogni imprenditore delle zone interessate ai lavori, avrebbe continuato ad essere esposto ad una trafila lunga oltre che al rischio di procedimenti penali. Stiamo ultimando buona parte della rete fognaria del nostro comune. Abbiamo sofferto qualche mese – conclude -, abbiamo pagato lo scotto di tanta polvere e di un po’ di caos, ma presto potremo contare su delle infrastrutture essenziali e funzionanti e iniziarne a valutare i vantaggi.

1 commento

  1. Ma stiamo scherzando? Potranno scaricare senza nessun problema? In mare senza nessuna depurazione?Siamo arrivati alla follia più totale, non riesco a commentare e a capacitarmi di quanto detto da Ferrandino.Mah se queste sono le persone che decidono per il bene del popolo ischitano e dell’isola d’Ischia, stiamo messi proprio male male male. Che Dio ci aiuti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui