sabato, Marzo 6, 2021

L’appello di Tina: “cerco mia sorella che fu adottata a Ischia”

La donna racconta la sua storia e lancia l'appello

In primo piano

Enzo e Gianluca. Ciò che Giosi ha diviso, Giosi ha unito

Gaetano Di Meglio | Era il 2015, dopo aver superato la sbornia e archiviato gli schiaffi elettorali della prima elezione...

Il Consiglio di Stato tentenna… Ma a Lacco Ameno è guerra di denunce anonime

Attesa febbrile per la pronuncia dei massimi giudici amministrativi sulla sorte della “fascia tricolare”: rivince Pascale o è la volta di De Siano?. Con la guerra giudiziaria e politica, prosegue la stagione dei corvi. Denunce apocrife con accuse ai politici. Accusatori e accusati fanno parte tutti della stessa barca

Giosi Ferrandino: “Ischia non perdere l’occasione Recovery”

https://youtu.be/hXXKLSQURO8 Gaetano Di Meglio | Con l'eurodeputato PD, Giosi Ferrandino, una riflessione sul governo Draghi, le possibilità del Recovery Fund...

Ci sono storie che vanno diritte al cuore, storie che emozionano e che coinvolgono, come questa della signora Tina che affida a Facebook un appello molto speciale.

Pubblicandolo sulla bacheca di uno dei gruppi molto frequentati dagli isolani “Sei di Ischia se” Tina condivide la sua storia e fa un appello importante.
“Mi presento – scrive – mi chiamo Tina. Non sono di ischia (anche se mi piacerebbe) ma abito a Napoli. Mi sono iscritta a questo gruppo perché proprio a Ischia è stata adottata una mia sorella…..una storia lunga. E’ più grande di me, penso di pochi anni. So che è stata adottata da una insegnante. Sono queste le uniche notizie che ho di lei. Io ho quasi 43 anni ed lei non so, penso intorno ai 50. Lei ha avuto la fortuna (o sfortuna non so) di aver conosciuto nostra madre perché è stata adottata da piccola. Io invece sono stata adottata appena nata. Sono riuscita ad avere queste poche informazioni insistendo con le ricerche. Siccome ora sono ammalata, vorrei tanto conoscere qualcuno che abbia il mio stesso sangue. Vorrei vedere cosa si prova ad abbracciare una persona di famiglia, vorrei sentire quel calore. Potete aiutarmi? Ve ne sarei grata. Ve lo chiedo con il cuore tra le mani. Grazie a tutti anticipatamente e buona serata.”
Tina cerca la sorella che fu adottata proprio qui ad Ischia e il suo appello ha coinvolto già molt utenti che stanno condividendo il post sulle proprie bacheche, moltiplicandone la propagazione.
All’appello della signora Tina ci uniamo anche noi, sperando che qualcuno si riconosca in questa storia e la contatti affinché questo desiderio si avveri.


- Advertisement -

1 commento

  1. salve
    ho letto la storia della signora tina ,
    nel leggere la storia mi ha fatto pensare come poter aiutarla.
    allora ho pensato se la sorella è stata adottata da un’insegnante perchè non incominciare dal provveditorato che sta ad ischia, se s’ha più o meno l’anno di addozzione gia si stringe il periodo,
    non credo che vi siano molte insegnanti che hanno adottato ,spero che il mio suggerimento serva.
    auguri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Forio, vandalizzata la panchina rossa simbolo contro la violenza sulle donne

Anna Lamonaca | Tra pochi giorni sarà la festa della donna, ed in occasione di questa giornata commemorativa si...
- Advertisement -