L’Angri sorprende la Virtus Libera, i foriani perdono la vetta della classifica

0

Inizia con un pareggio, davanti il pubblico amico, il 2020 della Virtus Libera Forio. In un sabato pomeriggio ricco di emozioni e di gol, la compagine allenata da Gino Monaco non va oltre il 5 a 5 con l’Angri. Gli isolani “fanno loro” la partita e tuttavia si trovano a rincorrere per quasi tutta la gara l’Angri. E nei minuti conclusivi, dopo aver pareggiato, sfiorano anche la vittoria. Prima della doccia gelata firmata da Merola. Con il pareggio, la Virtus Libera Forio è adesso al secondo posto in classifica, a due lunghezze dal Guadagno Pack (affermatosi per 9 a 3 sul Saviano Ottaviano, prossimo avversario proprio della Virtus Libera Forio).

Schieramenti. La formazione isolana è priva di due tra i suoi uomini di maggiore talento: Daniele Melise è squalificato, Costantino Beneduce, invece, è fermo ai box per infortunio. Nella lista dei convocati di mister Monaco figurano anche tre giovani promettenti dell’under 21: Caruso, Patalano e Guazzo. I cinque di partenza della Virtus Libera sono: Curci tra i pali, mentre i giocatori di movimento sono: Mainolfi, Polito, Morgera e Rossi. Nell’Angri, c’ è tra i pali il portiere Cesarano: sarà il migliore in campo, compiendo almeno sei parate molto importanti.

Partita. Ben cinque gol nei primi dieci minuti di gioco. Il sabato pomeriggio degli appassionati di calcio a 5 parte subito a razzo: al 3’ Biccario sorprende la Virtus Libera e porta in vantaggio i suoi. I padroni di casa pareggiano al 4’ con la deviazione sotto misura di “Rambo” Polito. La Virtus, però, concede troppo in fase difensiva, l’Angri ne approfitta e, tra il 6’ ed il 9’, colpisce altre due volte, prima, ancora, con Biccario, poi con Cuoco. Al 10’ Peppe Buono dimezza lo svantaggio degli isolani. Dopo la “scorpacciata” di gol, il primo tempo non regala altre marcature. Ma le occasioni non mancano: al 17’ biancoverdi pericolosi con la combinazione Cuomo-Buono. Un minuto dopo è ancora Buono a mandare alto da posizione decisamente invitante. Capitan Coppa e compagni attaccano incessantemente, ma sulla loro strada trovano il numero uno angrese: Cesarano è in giornata di grazia e respinge ogni pallone capiti dalle sue parti. Non è neppure fortunata la squadra di casa che, al 19’, coglie la traversa con Cuomo. La conferma che la Dea bendata non sia favorevole agli isolani arriva al 28’ quando ancora la traversa si oppone alla conclusione di Polito. Al riposo si va con gli ospiti in vantaggio per 3 a 2. Nella ripresa, al 6’ Curci interviene, fuori l’area di rigore, su un avversario: il direttore di gara opta per l’espulsione. Al 10’ gli isolani riportano il match in equilibrio con la bella conclusione del “prof.” Lorenzo Rossi. Al 17’, però, la Virtus Libera si lascia ancora una volta sorprendere e Biccario può così, in un colpo solo, riportare in vantaggio la formazione angrese e siglare la tripletta personale. Le emozioni non sono esaurite: al 19’ “Rambo” Polito realizza il gol che vale il quattro pari. La Virtus Libera vuole i tre punti e si gioca la carta portiere di movimento, con Rossi in campo per il numero dodici Schiano (tra i pali dopo l’espulsione di Curci). La mossa produce gli effetti sperati con il “prof.” che, allo scoccare del 30’, fa esplodere il “PalaCasale” con una conclusione angolata. Neppure il tempo di esultare che, in pieno recupero, matura la doccia gelata per la Virtus: Merola, con un tentativo dalla lunga distanza, sorprende gli isolani, fissando il risultato sul 5 a 5.

Prossimo turno. Sabato prossimo ancora un impegno casalingo attende la Virtus Libera Forio: al Palacasale arriverà il Saviano Ottaviano.




VIRTUS LIBERA FORIO   5
FUTSAL ANGRI      5

VIRTUS LIBERA: Curci, Patalano, Mainolfi, Coppa, Polito 2, Morgera, Caruso, Guazzo, Buono 1, Rossi 2, Cuomo, Schiano. All. Monaco

ANGRI: Cesarano, Di Giovanni, Senatore, Cuoco 1, Merola 1, Ruotolo, Longobardo, Biccario 3, Novelli, Della Porta, Ferraioli.

Arbitro Sig. Sica Mariangelo di Napoli

Note. Al 6’ della ripresa espulso Curci (VL). Spettatori 300 circa. Ammoniti: Curci, Coppa (VL), Ruotolo (A)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui