domenica, Giugno 20, 2021

Labiali ed esclusioni | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 03 giugno 2021

In primo piano

Non avevamo certamente bisogno del labiale scoperto alla grande dal servizio de “Le Iene” per capire che la mancata sanzione a Pjanic nel corso di quel fatidico Inter – Juventus del 28 aprile 2018 rappresenti tuttora una porcheria impunita della classe arbitrale italiana. Così come non scopriamo oggi che ogni allenatore ha i suoi ciechi innamoramenti per questo o quel calciatore, anche se da commissario tecnico di una nazionale dovrebbe poi comportarsi diversamente dal coach di una squadra di club.

Ci sono però due verità da contrapporre a questi dati incontrovertibili: la prima riguarda il calcio marcio, ma talmente marcio che anche stavolta, dopo l’ennesima dimostrazione di comportamenti a dir poco censurabili, i protagonisti continueranno a restare impuniti, con buona pace di tutti gli addetti ai lavori (parti lese comprese, vero AdL?). Ciononostante, anziché “perdere lo scudetto in hotel” o “venir meno nelle cuciture” come accaduto domenica scorsa contro il Verona, il Napoli avrebbe dovuto fornire la sua migliore prova, vincendo a Firenze anche contro l’ennesimo arbitraggio discutibile e blindando il tricolore dopo il trionfo in extremis allo Stadium.

La seconda, invece, ci deve portare ad una semplice presa d’atto: al di là della considerazione in sé, c’è da dire che nel prossimo europeo, l’ottimo Politano difficilmente avrebbe visto il terreno di gioco più di qualche minuto e, per dirla tutta, solo in casi fortuiti e non certo per manifesta superiorità sui concorrenti di ruolo. E poiché la storia della nazionale italiana di calcio è piena di esclusioni illustri, a volte rivelatesi addirittura azzeccate (basti ricordare il miglior Roberto Pruzzo penalizzato per Pablito Rossi da Bearzot nel mondiale dell’82), oggi parlare di ingiustizia significa non voler fare i conti con la storia e con un metodo che, col passar del tempo, è sempre lo stesso e non deve scandalizzare più di tanto.

Delle due l’una: o lo accettiamo, o disdiciamo Sky e DAZN.

- Advertisement -

1 commento

  1. Dopo 3 anni ancora a parlare della mancata espulsione di Pjanic ( che c’era),dimenticando o volutamente non ricordando che l’Inter vinceva 2-1 all89′ e che il gol annullato a Matuidi per fuorigioco era stato preceduto da un netto fallo da rigore su Higuain che poteva valere il 2-0 per la Juve.Certo il giorno dopo il Napoli doveva vincere a Firenze,ma forse soffriva e soffre di ansia da prestazione visto le partite con il Cagliari ed il Verona di questo finale di campionato.Comunque non vi preoccupate potete sempre dire che la Juve ha rubato il posto Champions al Napoli con il rigore di Cuadrado contro l’Inter,ma mi raccomando fatemi sapere dell’espulsione di Bentancour a che livello di porcheria appartiene.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

DESIDERIO MUSTAKI’. Francesco Mattera: «Mi corteggiano come se fossi una diciottenne, ma non ho ancora deciso con chi schierarmi»

La campagna elettorale di Serrara Fontana. Il popolare tifoso della Ferrari contesto dal gruppo di Rosario Caruso e dal quello di Cesare Mattera
- Advertisement -