La Soget corre ai ripari, corretto il conto corrente. “Salva” la TARI di Casamicciola

Dopo la nostra denuncia, il comune di Casamicciola Terme e la concessionaria Soget, corrono ai ripari.

0

Dopo la nostra denuncia, il comune di Casamicciola Terme e la concessionaria Soget, corrono ai ripari.

In una nota ufficiale la Soget spiega quanto segue: “Negli avvisi di accertamento relativi agli Omessi Pagamenti della Tassa Rifiuti anno 2015, consegnati per la notifica al servizio postale nazionale nel mese di dicembre, è stato indicato un conto corrente che si è rilevato cessato da parte di Poste Italiane.

Per ovviare a tale inconveniente la SO.G.E.T. ha immediatamente inviato a ciascun contribuente, scusandosi per il disagio arrecato, una comunicazione con l’indicazione delle corrette modalità di pagamento allegando, per facilitare l’obbligazione tributaria, i nuovi bollettini di conto corrente precompilati. Si evidenzia che:  L’avviso di accertamento notificato conserva la sua validità;   La risoluzione MEF n. 6/DF del 15/6/2020, con riferimento alla disposizione di cui al comma 1 dell’art. 67  del D.L. 18/2020 che prevede la sospensione, per il periodo 8 marzo -31 maggio 2020, dei termini di prescrizione e decadenza delle attività di liquidazione, di controllo, di accertamento, di riscossione e di contenzioso, da parte degli uffici degli enti impositori, ivi compresi quelli degli enti locali, ha chiarito che l’effetto di tale disposizione è quello di spostare in avanti il decorso dei suddetti termini per la stessa durata della sospensione (85 giorni). L’annualità 2015 pertanto può essere accertata entro il 26 marzo 2021”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui