fbpx

La prima mossa. La Di Scala apre la partita “elettorale” di Barano

Must Read

Ugo De Rosa | Amici, pronti! Sarà un piacere domenica (oggi, ndr) 29 Maggio alle ore 19:00 presso il Ristorante Terra Mia zona Pilastri ad invitarvi alla presentazione della nostra lista per dare l’avvio alla campagna elettorale per Barano con candidata sindaco Maria Grazia Di Scala. inoltre vi sarà la presentazione di noi candidati e del programma” suona così la carica la combattiva Anna Di Costanzo, giovane donna che ha scelto di metterci la faccia per rappresentate l’alternativa al sistema Gaudioso.
Questa sera, come detto, Maria Grazia Di Scala aprirà la sua campagna elettorale contro Dionigi Gaudioso. Una manifesta elettorale, nel giardino della pizzeria di Nicola e Giovanna, che vuole essere un momento di confronto e di presentazione.
Durante l’evento, infatti, oltre a presentare i punti di programma per Barano, la Di Scala presenterà i suoi candidati. Un gruppo di coraggiosi baranesi che hanno trovato il coraggio per sfidare una corazzata che, sulla carta, farebbe paura a chiunque.
Ma lo slogan “missione possibile” è il guanto di sfida che la Di Scala ha raccolto e che, sicuramente, onorerà fino alla fine.
E l’anticipo della battaglia già lo abbiamo letto sui profili social.
Come avevamo annunciato, infatti, la Di Scala sta portando avanti una campagna di contro informazione unita dall’hashtag “non dimentichiamo”.

I fendenti della Di Scala sono chiarissimi: “«Stanno venendo ancora una volta nelle vostre case a promettervi posti di lavoro e sistemazione delle questioni edilizie. Le ultime due sentite sono: ti posso far assumere alla Casa del Sole oppure ti metto a posto io la pratica al comune. PALLE! Vi scaricheranno come già fatto in passato, e tranquilli: i posti buoni se li sono già spartiti tra di loro. Le case se abusive tali restano e non si scappa: sono finiti i bei tempi in cui bastava la sanatoria per evitare la demolizione, e molti baranesi, anche parenti di candidati dell’altra lista spennati come polli dal tecnico di regime, lo sanno bene sulla propria pelle! Non vi fate trattare come pecore. Vi ridono pure addosso quando escono dalle vostre case, che vi siete costruiti solo con le vostre forze» nessun pelo sulla lingua per la Di Scala.
E così, dopo aver bacchettato l’azione “casa-casa” dei consiglieri di Dionigi, Maria Grazia Di Scala affonda i colpi sulle grandi opere che, invece, Gaudioso decanta.

«Maronti – attacca la Di Scala -, una delle baie più belle dell’isola, che si poteva valorizzare con poco: era proprio necessario questo scempio? Si buttano soldi pubblici per realizzare casotti dall’aspetto di gabbie per conigli, e l’orribile e pericolosa “passeggiata” in cemento armato non viene rimossa dalla spiaggia. Noi avremmo fatto diversamente, abbellendo con poco il piazzale superiore, con verde e panchine, investendo nella rimozione di quella bruttura. NON DIMENTICHIAMO!» e ancora «Il residente nel comune di Barano può entrare senza pagare ma ha accesso solo in una zona limitata del parco e può restarvi AL MASSIMO UN’ORA. Il Comune avrebbe dovuto tutelare i suoi cittadini prevedendo nel contratto di affidamento che loro potessero entrare gratis ovunque e senza limiti di tempo. NON DIMENTICHIAMO!»

Di fioretto, invece, l’attacco ad alcune assurdità del territorio: «Le panchine di Fiaiano, che affacciano su un meraviglioso belvedere. Una è indecorosa e scassata. Sull’altra non ci si può essere perché sta attaccata alla ringhiera. Ma che devono pensare i turisti? Poi ci arrabbiamo quando ci ridono dietro!»
Tra i tanti, poi, arrivano le stilettate più politiche: «5 anni fa promettevano il sentiero dei ponti sospesi. E meno male che non lo hanno fatto! Sarebbe stato uno scempio! Ma il vero scempio è non intervenire su una delle risorse più antiche e rinomate del Comune, che langue abbandonata. NON DIMENTICHIAMO!» e «Un’altra promessa da marinaio: il Rio Corbore. Da anni entra nei programmi elettorali e così resta. Chi abita nei pressi, e non solo, dovrebbe mandarli tutti a casa a calci. NON DIMENTICHIAMO!».
L’appuntamento è per questa sera dalle ore 19.00

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Gianni Mattera: parte da noi il nuovo corso di Fratelli d’Italia

La vittoria di Giorgia Meloni, di Fratelli d’Italia e della coalizione di centro destra è un momento cruciale della...
In evidenza

Gianni Mattera: parte da noi il nuovo corso di Fratelli d’Italia

La vittoria di Giorgia Meloni, di Fratelli d’Italia e della coalizione di centro destra è un momento cruciale della...