La memoria degli alberi, evento a Ischia il 18 ottobre

0

La memoria degli alberi

Le piante sono intelligenti. Le piante non dimenticano. Per questo Libera con il Presidio Ischia e Procida ha scelto degli alberi per ricordare le vittime delle mafie Cocò Campolongo, Simonetta Lamberti, Federica Taglialatela, Gaetano Montanino e Vincenzo D’Anna.
Per fare memoria, il cuore non basta. E allora “ricordiamoci di ricordare”: contro l’amnesia collettiva è indispensabile testimoniare, importante saper ascoltare, necessario commemorare. Per richiamare alla vita le vittime innocenti e farne testimoni, fari, guide; per rendere la loro morte un dolore condiviso, una perdita per tutti, un lutto cittadino; per costruire una memoria collettiva che sia democratica e solidale e che ci renda empatici e compassionevoli verso i familiari delle vittime.

Molti di loro, dopo anni, attendono ancora verità e giustizia, ma fiduciosi, con l’aiuto di Libera, si impegnano per sublimare la disperazione in azioni di speranza. Don Luigi Ciotti dice: «Questo nostro tempo ha bisogno di voi, non ripiegatevi sul vostro comprensibile, legittimo dolore, ma siate capaci di trasformarlo in impegno.”

Libera, presidio di Ischia e Procida “G. Montanino”, in collaborazione con il Comune di Lacco Ameno , l’Istituto Comprensivo “V. Mennella” e l’IPS “V. Telese, è lieta di invitarvi alla cerimonia di inaugurazione del monumento arboreo alla memoria di

Cocò Campolongo 3 anni
Vincenzo D’Anna 60 anni
Simonetta Lamberti 11 anni
Gaetano Montanino 45 anni
Federica Taglialatela 12 anni

La cerimonia si terrà Venerdì 18 ottobre, alle ore 11.00 presso l’Istituto Comprensivo “V. Mennella” di Lacco Ameno (plesso Fundera).

Associazione Libera
Presidio Ischia e Procida
“Gaetano Montanino”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui