Isolane: Barano e Forio, niente sbagli Ischia all’Oratorio, Lacco col Rione Terra

0

Eccoci arrivati ad un altro fine settimana in cui gli appassionati di calcio, e dei campionati regionali in particolare, avranno di che divertirsi. Le 5 squadre isolane (Barano e Real Forio in Eccellenza, Ischia, Lacco Ameno e Procida in Promozione) saranno impegnate fra oggi pomeriggio e domani nel 12° e 11° turno dei rispettivi tornei. Quindi, per la massima categoria regionale, oggi alle 14:30 al Don Luigi Di Iorio, il Barano ospiterà il San Giorgio, mentre domani mattina alle 11:00 il Real Forio farà visita al Gragnano nel suo San Michele. In Promozione, oggi alle 14:30 il Lacco Ameno se la vedrà al Patalano contro il Rione Terra, mentre domani mattina alle 11:00, l’Ischia sarà ospite dell’Oratorio Don Guanella all’Antonio Landieri di Scampia, mentre il Procida giocherà al Patalano di Lacco Ameno contro il Santa Maria la Carità.

BARANO – Dopo la sconfitta, con polemiche finali, rimediata sul campo della Frattese, il Barano si accinge a giocare al Don Luigi Di Iorio con il San Giorgio. La squadra di Gianni Di Meglio non può fallire l’appuntamento con i 3 punti, anche per avvantaggiarsi (forse) della sfida fra Gragnano e Real Forio. Ma non sarà facile. La compagine di Carlo Ignudi veleggia di poco oltre la zona play out e se portasse via un risultato favorevole dalle chianole terrebbe almeno gli aquilotti a distanza di sicurezza. Per quanto riguarda gli uomini a disposizione, mister Gianni Di Meglio dovrà far fronte a meno problemi del solito all’interno della rosa. Infatti, per oggi è out Angelo Arcamone (ha un ginocchio gonfio e dovrebbe star fuori almeno 3 settimane) ma sono recuperati Di Spigna, Piccirillo e Mangiapia. Il Barano, comunque, dovrebbe giocare così: Di Chiara in porta, la linea difensiva formata da Cuomo, Mangiapia, Capuano e Marotta, quella di centrocampo composta da Scritturale, Vincenzi e Di Spigna, con D’Antonio, più Oratore e Grimaldi in attacco. Al fianco di Gianni Di Meglio, in panchina non ci sarà Ciro Mennella, squalificato fino al 7 dicembre prossimo. Il San Giorgio è reduce dalla sconfitta in casa della Sibilla Flegrea per 2-1. Arbitro della partita sarà Domenico Mascolo della sezione di Castellammare di Stabia (Assistenti: Davide Eliso di Castellammare e Giovanni Santoriello di Nocera Inferiore).

REAL FORIO – L’ultima sconfitta, quella subita in casa dall’Afragolese, ha allungato ad 8 partite (5 ko e 3 pareggi), la serie senza vittorie del Real Forio. Ma i biancoverdi appaiono vivi e combattivi. E domani mattina in casa del Città di Gragnano dovranno dimostrarlo: l’avversaria, che pareva in subbuglio qualche settimana fa, ha ottenuto 2 vittorie in pochi giorni (la seconda nel recupero col Napoli Nord) ed ha risollevato parecchio la sua china. Dovremo andare in campo concentrati, rispettando il Gragnano, che ha anche vinto in casa del Virtus Volla domenica scorsa. Io sono un ex benvoluto dalla piazza gragnanese. Ci stiamo preparando per dare tutto, con rispetto, ma in tutti i modi dovremo cercare di portare punti a casa”, ha affermato ai nostri microfoni l’allenatore foriano Mimmo Citarelli sul match del San Michele. Lo staff tecnico biancoverde, per la partita di domani, recupererà dopo la squalifica William Fiorentino, ma perderà per lo stesso motivo Nicola Conte. La formazione che mister Citarelli potrebbe mandare in campo, è questa, con un 4-3-3: oltre a D’Errico in porta, la linea difensiva formata Fiorentino, Savio, Di Costanzo e Iacono, il centrocampo da Varrella, Trofa D. e Trofa P., con Di Meglio, De Luise e Coppola in avanti. Arbitro della gara sarà Simone Palmieri della sezione di Avellino (Assistenti: Gianluca Caianiello di Napoli e Nicola Monaco di Sala Consilina).

ISCHIA – Dovrà essere una Ischia come finora non si è mai vista in trasferta, quella che domani mattina all’Antonio Landieri di Scampia dovrà prendersi i 3 punti contro l’Oratorio Don Guanella. La squadra gialloblu, reduce dalla incredibile sconfitta in casa del Santa Maria la Carità, deve assolutamente riscattarsi per – forse – rosicchiare qualche punto al Pianura, impegnato sul difficile campo del Sant’Antonio Abate. Cattive e buone notizie per Billone Monti, circa i disponibili: sono rientrati a pieno regime Mario Pistola e Gerardo Rubino, mentre mancherà Mario Sogliuzzo, a cui è stata riscontrato uno stiramento ad un bicipite femorale che lo terrà lontano dal campo almeno 3 settimane. Per quanto riguarda la formazione con cui potrebbero scendere in campo i gialloblu, oltre a Mennella fra i pali, dovrebbero scendere in campo Invernini, Chiariello, Monti Jr. e Pistola (Accurso) sulla linea difensiva, con Saurino, Di Sapia ed Esposito a centrocampo, più Castagna e Gigio Trani e Rubino in avanti. Arbitro del match sarà Emmanuel Grimaldi della sezione di Nola (Assistenti: Mario Meo di Nola e Andrea Dicanio di Napoli).

LACCO AMENO – Fermata l’emorragia di sconfitte (5 di fila) in casa del Quartograd, per il Lacco Ameno è arrivata l’ora di tornare a vincere. Contro il Rione Terra, per i rossoneri non sarà affatto facile farlo, ma certamente stimolante. I flegrei sono la grande sorpresa (per chi non ha seguito tanto le vicende estive…) del campionato e si sono già candidati ad un posto nei play off. I lacchesi hanno da allontanare la bassa classifica, soprattutto iniziando a tradurre in gol le tante azioni d’attacco costruite con qualità. Per quanto riguarda gli uomini a disposizione di Angelo Iervolino, certamente assenti Lista e Monaco, entrambi al secondo di 2 turni di squalifica. Il Lacco Ameno ha evitato, mercoledì, la trasferta di Coppa in casa del Sant’Agnello, ma la partita dovrà essere giocata mercoledì 20. Comunque, il 4-2-3-1 del mister isolano potrebbe prevedere Mazzella in porta, Capuano, Muscariello M., Monti e Romano sulla linea difensiva, Tessitore e Barile a centrocampo con Cantelli, Iovene, Matarese e Filosa ad occupare le 4 posizioni avanzate. Il Rione Terra viene dallo 0-0 casalingo con l’Oratorio Don Guanella. Arbitro della contesa sarà Samuel Perna della sezione di Torre del Greco (Assistenti: Marcello Imperatore di Ercolano e Pasquale Di Matteo di Napoli).

PROCIDA – Il successo col Sant’Agnello Promotion ha proiettato il Procida al secondo posto della classifica, quindi domani mattina contro il Santa Maria la Carità, i biancorossi hanno la possibilità – forse insperata – di consolidarsi nella piazza d’onore e chissà, accorciare sulla capolista Pianura, che sarà impegnata a Sant’Antonio Abate. “Col Santa Maria la Carità sarà una partita sicuramente dura, perché in questo campionato nessuna partita è facile e va giocata. Poi, avremo una assenza pesante, infatti mancherà il nostro capitano Micallo. Però cercheremo di dare il massimo, la prepareremo al massimo per prenderci i 3 punti”, ha affermato alla vigilia ai nostri microfoni il portiere biancorosso, Francesco Lamarra. Infatti, mister Giovanni Iovine e Biagio Lubrano Lavadera dovranno fare ancora a meno di Fabrizio Muro (è all’estero) e Dylan Landieri (infortunato), ma soprattutto di capitan Giovanni Micallo, appiedato dal Giudice Sportivo. Questi i probabili 11 schierati dallo staff tecnico isolano: Lamarra fra i pali, la linea difensiva formata da Veneziano, De Luise, Russo ed Annunziata, quella di centrocampo da Costagliola A., Improta, Spinelli e Mammalella con Costagliola L. e Cibelli in avanti. Arbitro della sfida sarà Ciro Riglia della sezione di Ercolano (Assistenti: Giovanni Frisulli e Giulio Iengo di Ercolano).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui