Isolane: Barano e Forio, è davvero dura Ischia a Santa Maria, Lacco dal Quarto

0

Quasi certamente condizionato dal mal tempo, siamo all’alba di un altro settimana ricco di appuntamenti di rilievo per gli appassionati di calcio e dei campionati regionali in particolare. Le 5 squadre isolane (Barano e Real Forio in Eccellenza, Ischia, Lacco Ameno e Procida in Promozione) saranno impegnate fra oggi pomeriggio e domani nell’11° e 10° turno dei rispettivi tornei. Quindi, per la massima categoria regionale, domani alle 11:00 al Calise, il Real Forio ospiterà l’Afragolese, mentre alle 14:30 dello stesso giorno il Barano farà visita alla Frattese allo Ianniello. In Promozione, oggi pomeriggio alle 14:30, l’Ischia sarà ospite al Comunale, casa del Santa Maria la carità, mentre il Procida attende alla stessa ora al “suo” Patalano il Sant’Agnello Promotion. Domenica mattina, invece, giocherà il Lacco Ameno: alle 11:00 al Giarrusso contro il Quartograd.

BARANO – Dopo il rocambolesco pareggio casalingo con il Pomigliano (che poteva anche essere una vittoria), il Barano si avvicina a grandi passi ad un’latra sfida molto dura. Domani nello storico Ianniello, gli aquilotti saranno al cospetto del Frattamaggiore che, come essi, ha cambiato allenatore prima che finisse ottobre (via Ciro Amorosetti per Teore Grimaldi). “Sono del parere che bisogna avere rispetto di tutti ma paura di nessuno. Il pallone è rotondo e, si sa, ma una signora squadra può batterti 5-0, ma può anche essere bloccata dal nostro modo di giocare. Anche se abbiamo assenze importanti, se riusciamo ad avere l’assetto giusto e ad essere più compatti ed uniti, possiamo dire la nostra”, così ha parlato ai nostri microfoni sulla partita l’esterno baranese Gabriele Sirabella. Per quanto riguarda gli uomini a disposizione, mister Gianni Di Meglio dovrà far fronte a qualche problema all’interno della rosa. Infatti, per il match di Frattamaggiore sono out Di Spigna, Piccirillo e Mangiapia. Il Barano, comunque, dovrebbe giocare così: Di Chiara in porta, la linea difensiva formata da Cuomo, De Simone, Capuano e Marotta, quella di centrocampo composta da Scritturale, Vincenzi e Selva con D’Antonio, Arcamone (Oratore) e Grimaldi in attacco. Il Frattamaggiore è reduce dalla sconfitta (1-3) in casa della Puteolana 1902. Ciro Mennella, vice di Gianni Di Meglio, è stato squalificato fino al 7 dicembre prossimo. Il Barano è terz’ultimo nella classifica del girone A con 6 punti, al pari del Real Forio. Arbitro della partita sarà Giovanni Matteo della sezione di Sala Consilina (Assistenti: Pietro Ambrosino e Francesco Balzano di Torre del Greco).

REAL FORIO – Il Real Forio non conosce vittoria da ben 7 partite di campionato (4 sconfitte e 3 pareggi, di cui l’ultimo è quello guadagnato in extremis sul campo dell’Albanova nell’ultimo turno). Ma, i biancoverdi non avranno vita facile nemmeno domenica mattina, quando al loro cospetto si presenterà la capolista Afragolese. “Per noi, che sia la prima in classifica o l’ultima fa poca differenza. Tutti gli avversari sono ostici, per noi che abbiamo bisogno di fare punti. Non possiamo permetterci di scegliere un avversario, anche perché alle nostre spalle abbiamo ben poco. Non ci sono avversari abbordabili. Dovremo rimboccarci le maniche, fare una partita di sacrificio e cercare di fare il possibile per raggiungere un risultato. Questa è la realtà nuda e cruda”, ha affermato sul match del Calise il veterano biancoverde Davide Trofa, raggiunto dai nostri microfoni. Contro la prima della classe, alla compagine foriana mancherà ancora William Fiorentino, che sconterà da seconda di 2 giornate di squalifica. Per quanto riguarda gli uomini a disposizione, lo staff tecnico foriano non pare avere problemi di sorta. La formazione che misger Mimmo Citarelli potrebbe mandare in campo, dovrebbe essere questa, con un 4-5-1: oltre a D’Errico in porta, la linea difensiva formata da Boria (Salatiello), Savio, Di Costanzo e Iacono, il centrocampo da Varrella, Trofa D., Conte, Errico e De Luise, con Coppola unica punta. All’Albanova mancherà La Ferrara per infortunio. Arbitro della gara sarà Gabriele Caggiari della sezione di Cagliari (Assistenti: Roberto Ferrara di Castellammare di Stabia e Costantino Recano du Nola).

ISCHIA – Sarà una Ischia d’assalto quella che questo pomeriggio si presenterà sul sintetico del rinnovato Comunale di Santa Maria la Carità per sfidare l’ostica e poco decifrabile compagine locale. I gialloblu non possono perdere ulteriore terreno dalla capolista Pianura, anzi devono provare ad accorciare le distanze. Ancora indisponibili, nelle fila degli isolani, Mario Pistola (infortunatosi alla caviglia contro l’Ercolano ne avrà forse per un’altra settimana) e Matteo Trani Inoltre, in settimana ha salutato il gruppo agli ordini di mister Billone Monti l’attaccante Ciro Iattarelli, che ha preferito accasarsi altrove visto che all’Ischia trovava poco spazio e la sua permanenza era anche disagevole per via dei trasferimenti settimanali. Questi, comunque, i convocati dallo staff tecnico isolano: Buono, Di Sapia, Matrone, Sogliuzzo, Accurso, Mennella, Trani L., Esposito, Saurino, Arcamone, Chiariello, Abbandonato, Monti, Invernini, Di Meglio, Ferrandino, Aiello, Castagna, Romano. Per quanto riguarda la formazione con cui potrebbero scendere in campo i gialloblu, certa la presenza di Mennella fra i pali, e con lui potrebbero scendere in campo Invernini, Chiariello, Monti Jr. (Trani M.) e Accurso sulla linea difensiva, con Saurino, Di Sapia ed Esposito a centrocampo, più Castagna e Gigio Trani a supporto di Sogliuzzo in avanti. Arbitro del match sarà Giuseppe Magnifico della sezione di Caserta (Assistenti: Ciro Oliviero e Giorgio Punzo di Ercolano).

LACCO AMENO – A dispetto della classifica che occupa il Quartograd, non sarò una gara facile per il Lacco Ameno quella di domenica mattina al Giarrusso. Innanzitutto, perché i rossoneri vengono da 5 sconfitte consecutive e, seppur in gran parte largamente immeritate, sono comunque 5 battute d’arresto che hanno ridimensionato molto le alte aspettative create da un avvio bruciante sotto tutti i punti di vista. Inoltre, il tecnico Angelo Iervolino sarà ancora una volta alle prese con defezioni importanti. Infatti, alla squalifica di Romano, che sconterà il suo secondo e ultimo turno di stop proprio a Quarto, si sono aggiunte quelle di Luca Lista e Monaco (saranno fermi per due turni anche loro!). Assenza pesante quella dell’attaccante, unico in rosa con determinate caratteristiche che spesso ha tolto le castagne dal fuoco allo staff tecnico lacchese. Comunque, il 4-2-3-1 del mister isolano potrebbe prevedere Mazzella in porta, Capuano, Muscariello M., Monti e Montagnaro sulla linea difensiva, Tessitore e Barile a centrocampo con Cantelli, Iovene, Matarese e Filosa ad occupare le 4 posizioni avanzate. Il Quartograd, già sconfitto due volte dal Lacco Ameno nel doppio confronto in Coppa Italia ad ottobre, è reduce da ben 6 sconfitte consecutive. Arbitro della contesa sarà Luca Trapanese della sezione di Salerno (Assistenti: Luigi Gargiulo di Ercolano e Nicola Capoluongo di Frattamaggiore).

PROCIDA – Dopo una settimana a dir poco disastrosa, a causa del maltempo, circa gli allenamenti (ricordiamo che i biancorossi non si possono ancora allenare allo Spinetti a causa di incredibili lungaggini burocratiche, ma anche perché il contorno del nuovo terreno di gioco è davvero in condizioni pietose) il Procida “ospiterà” ancora al Patalano il Sant’Agnello Promotion, miglior attacco del girone. Per il match contro la squadra costiera, che ha eliminato gli isolani nel doppio confronto di Coppa Italia, mister Giovanni Iovine e Biagio Lubrano Lavadera dovranno fare ancora a meno di Fabrizio Muro (è all’estero) e Dylan Landieri (infortunato), mentre Stany Mazzelle a Giovanni Micallo sono a mezzo servizio. In compenso, rientreranno Mammalella e Lorenzo Costagliola dopo la squalifica). Questi i probabili 11 schierati dallo staff tecnico isolano: Lamarra fra i pali, la linea difensiva formata da Veneziano, Micallo (De Luise), Russo ed Annunziata, quella di centrocampo da Costagliola A., Improta, Spinelli e Mammalella con Costagliola L. e Cibelli in avanti. Arbitro della sfida sarà Christian Messina della sezione di Castellammare di Stabia (Assistenti: Carmela De Rosa e Davide Felicelli di Napoli).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui