lunedì, Marzo 8, 2021

Isola in lutto. Vincenzo Savarese non è più

In primo piano

Il saltino. Paura delle dimissioni: Gianluca Trani passa in maggioranza come Antonio e Antonello. Da semplice consigliere comunale

Gaetano Di Meglio | Termina la crisi politica di marzo del comune di Ischia. Gianluca Trani passa da “Ischia...

La “messa” in sicurezza è finita, aprite in pace la “Parrocchia” di Casamicciola

Il comune preme sulla Curia per restituire al culto il sacro luogo. L’occasione è data dalle imminenti festività pasquali. Castagna tuona:“Non posso esimermi dall’informarVi che nulla osta all’utilizzo dell’immobile, pertanto a partire dal 15 marzo 2021 sarà cura del comune assicurare l’apertura della Basilica tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13 esclusi il sabato e la domenica, salvo ulteriori disposizioni“

Enzo Ferrandino: “Non ci interessa una operazione zeppa”

Il sindaco azzera i malumori dei suoi e liquida l’apertura di Ottorino Mattera: “apriamo alle forze responsabili”. Una buona “valutazione” per Gianluca?

Il suo sorriso, le sue parole, la sua semplicità e la sua coerenza resteranno, per sempre, il simbolo di una destra rautiana e formatasi nell’attivismo nel Movimento Sociale sull’isola d’Ischia. Una lunga malattia, combattuta con orgoglio, senza paura e con una chiara visione di quella che è la vita ha strappato all’amore dei parenti, degli amici e compagni di partito Vincenzo Savarese.

Giornalista, consigliere comunale e sincero innamorato della nostra isola, Vincenzo è stato protagonista di una bella pagina della nostra storia. Una pagina di valori, di coerenza e di pulizia d’animo.

Vincenzo Savarese, nella sua attività di giornalista si è sempre dedicato all’isola d’Ischia e, in particolar modo, allo sport, dall’Ischia Calcio al Forio, al basket e a tutti gli sport che si sono praticati sull’isola.

Il dolore della direzione del Dispari è doppio. Con Vincenzo ho avuto il piacere di condividere i giorni più belli che ho vissuto con Domenico. Un ricordo sincero e dolce che non mi ha mai abbandonato. Durante gli ultimi anni, con WhatsApp e Facebook, non ci ha fatto mai mancare la sua presenza. Un abbraccio forte a tutta la famiglia.
Ciao collega! Ciao Amico! Alzo la desta al cielo, indicando i puri!

- Advertisement -

3 Commenti

  1. Associando al dolore della famiglia e di tutti coloro che lo hanno stimato con sincera amicizia, desidero fare mie le parole con le quali, nel 2015 Silvana Lazzarino scriveva: “Raffinato e di classe, dalla personalità brillante con svariati interessi che spaziano dalla letteratura alla musica all’arte e allo sport, Vincenzo Savarese non è soltanto un giornalista sportivo a trecentosessanta gradi, attento e partecipe a quanto accade a lui intorno tra fatti e storie ordinarie e straordinarie descritte con precisione e talora ironia, ma è anche persona carismatica per quella spontaneità e simpatia con cui sa avvincere il pubblico, rendendolo partecipe al suo dialogo.

    Napoletano di origine, ma ben presto ischitano di adozione per essersi trasferitosi dopo la maturità nell’isola più bella del mediterraneo, Ischia, nel comune di Forio, Vincenzo Savarese oltre ad essere un cronista sportivo coinvolgente e preciso, è anche un poeta dell’anima capace di andare oltre il lato puro e documentaristico della notizia, a cogliere i battiti delle emozioni che corrono negli sguardi e nei gesti delle persone incontrate, intervistate specie nell’ambito dello sport agonistico: è il giornalismo sportivo infatti ad averlo affascinato anche per la sua passione per il pallone e lo sport in generale.
    [—]
    A dare un tono diverso e innovativo al programma del venerdì di “A Bordo Campo” è stata la decisione di inserire a fine puntata, dieci minuti dedicati alla cultura locale in cui venivano presentati dei libri, creando così una sorta di accostamento tra sporte cultura.
    Ed è durante uno di questi “sipari culturali” che Savarese ha incontrato e conosciuto Bruno Mancini presidente dell’Associazione culturale Da Ischia L’Arte-DILA. Dall’incontro con Bruno Mancini è nata un’amicizia e una collaborazione che ha portato Vincenzo Savarese a diventare membro del CdA di DILA.

    Silvana Lazzarino

  2. il saper ascoltare-il dimostrarsi umile-la sua bonta-la sua gentilezza nel porgersi-lascia nel nostro cuore quel vuoto che solo gli uomini veri sanno lasciare-sarai sempre nei nostri ricordi e nei nostri cuori “Viciè”-

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Riflessione sul Venerdì Santo, il grido di dolore de “I Ragazzi dei Misteri”

Con chiarezza e frasi dirette "I Ragazzi dei Misteri" illustrano la situazione in cui vive l'associazione e le prospettive...
- Advertisement -