fbpx

Ischia, ultime ore. Savio raccoglie le firme, Gino Di Meglio rinuncia. Venia? “Vi dimostrerò la tempra dei guerrieri del sole levante”

Must Read

Ore frenetiche per la presentazione delle liste nel comune di Ischia. Mentre la corazzata di Enzo Ferrandino definisce i dettagli di candidature secondarie o di accordi evita super trombature eccellenti (Paolo lo prende il seggio? Quanti ne prende la lista dei Bambeniello e di Ischia di Prima di Tutto? Sarà una mattanza tra la lista di Gianluca e quella del sindaco che va per quattro seggi) la vera attenzione di queste ore è per gli avversari. Enzo Ferrandino si riscalda nel suo angolo mentre dall’altra parte, invece, non è ancora ben chiaro cosa accade. Andiamo per ordine.

Gennaro Savio sta raccogliendo le firme per i sottoscrittori della lista. Una candidatura, la sua, che trova forza e slancio in quella che è la storia personale, degli ideali e della visione del mondo ora di Gennaro e prima di Domenico Savio.
“Naturalmente – ci ha detto ieri pomeriggio mentre ad Ischia Ponte a raccogliere firme – l’obiettivo è quello di entrare in consiglio comunale e portare all’interno del civico consesso le istanze dei cittadini, dei lavoratori, delle classi sociali in meno ambienti del Comune di Ischia. 5 anni fa – continua Savio – per poco non ce l’ho fatta ad entrare in consiglio comunale. La speranza è che questa volta gli elettori vogliano premiare un impegno comunque continuo, costante, ma soprattutto avere la possibilità di essere rappresentati nei loro interessi e nei loro bisogni di vita”.

Il gruppo di Gino Di Meglio, Ottorino Mattera e Luigi Boccanfuso, mentre andiamo in stampa, stanno decidendo se candidarsi o rinunciare. La paura del flop e fare la “fine” di Gennaro o Venia, sarebbe la paura più grande che blocca le iniziative.
Chi, invece, sta vivendo attimi di agitazione social (anche se non risponde al telefono) è Luciano Venia. Ecco gli ultimi post che raccontano l’azione di Venia. “In attesa del deposito delle liste”, “Colpiscine uno per educarne cento, (Mao)”, e ancora “CHI SI FERMA È PERDUTO (titolo di un editoriale di Giorgio Almirante sul quotidiano secolo d’Italia)” e poi “Sapere cosa fare, saperlo spiegare agli altri, amare la propria Patria, essere incorruttibili (Pericle)”

Oltre a questi post motivazioni, c’è anche un altro annuncio più di sostanza: “Credo di consegnare la lista tra le 11.20 e le 11.45 di Sabato”, ma quelli che più ci hanno colpito sono “Vi dimostrerò la tempra dei guerrieri del sole levante, Ischia 12 giugno” e “Notte densa di incontri in vista delle elezioni comunali di Ischia. Sto esercitando la mia Funzione e la mia Forza anche nel comune di Barano”
Ma Venia non risparmia punte di polemica: “Loro hanno i soldi, gli alberghi, i clienti, il potere. Io ho l’intelligenza”
Oggi sarà una giornata frenetica tra raccolta firme e certificate elettorali. La Speranza è che ci sia una ricca composizione di alternative e scelte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Ischia, PACO FROLA ha bisogno del nostro aiuto. Ha rischiato di morire!

Paco Frola, chef ischiano e da anni trasferito negli USA è attualmente ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Morristown...