Ischia pronta a sfatare il «tabù» Poggiomarino

COPPA ITALIA | AL “MAZZELLA” DEBUTTO UFFICIALE (PORTE CHIUSE). Monti recupera Mennella, Sogliuzzo, De Luise e Monti. Accurso dall’inizio?

0

Finalmente si gioca per i tre punti. Dopo la “vernice” infrasettimanale contro il Nola, l’Ischia Calcio scende in campo per una partita ufficiale. Quasi duecento giorni fa l’ultimo match che valeva tre punti. Al “Conte” di Pozzuoli, era il 29 febbraio, si affrontava il Rione Terra. Sembra trascorsa un’eternità. L’Ischia in questa lunga pausa ha cambiato poco, inserendo quei tasselli che mancavano per completare il mosaico “Made in Ischia”, secondo i desiderata della proprietà. Ischia dunque ancora tutta isolana ma con in organico Gianluca Saurino e De Luise in più in avanti, un D’Antonio sulla corsia di destra, Capuano in difesa e Di Chiara tra i pali. Il meglio che il mercato isolano potesse offrire. Qualcuno di questi rinforzi, così come avvenuto mercoledì scorso, non ci sarà per infortunio, al pari del lungodegente Rubino che tra qualche giorno si sottoporrà all’intervento per l’eliminazione della fastidiosa e dolorosa pubalgia.

Il calendario del mini raggruppamento di coppa consente ai gialloblù di non spostarsi dall’isola dopo la partitella con il Nola. Una buona opportunità per preparare meglio la gara odierna che, come è noto, si giocherà a porte chiuse fino a quando non passeranno i sessanta giorni concordati con il locale Commissariato di Polizia.

Dopo il venerdì di riposo, l’Ischia ieri ha svolto la rifinitura a Fondobosso. Si è rivisto in gruppo Sogliuzzo ed è probabile un suo utilizzo al fianco di Trofa e Di Meglio. Sono queste le novità che molto probabilmente Monti presenterà quest’oggi. Con l’under a centrocampo, potrebbe trovare spazio dall’inizio Accurso, sulla corsia di destra. L’undici iniziale visto contro i brunianiviene rivisto anche in considerazione delle scelte da adottare a partita in corso visti i recuperi dell’attaccante De Luise e del difensore Monti, oltre al portiere Mennella. L’allenatore vuole che i suoi cerchino maggiormente il fraseggio ma soprattutto collaborino attivamente e fattivamente alla manovra, impegnandosi anche nella fase difensiva per catturare qualche pallone in mediana ma anche nella trequarti avversaria. Sia dopo l’amichevole congiunta che nel breve briefing alla ripresa della preparazione, Monti col gruppo è stato molto chiaro.

POGGIOMARINO – Due precedenti (in Promozione) ed altrettante vittorie per il Real Poggiomarino. Un piccolo “tabù” da sfatare dunque oggi pomeriggio per i gialloblù, che due stagioni orsono furono sorpresi all’andata e al ritorno dalla truppa di Angelo Teta. Il tecnico sulla panchina del Real Poggiomarino non c’è più. Infatti, dopo quattro stagioni, le strade con la società vesuviana si sono separate. A guidare la squadra c’è Alfonso Liguori, tecnico che ha guidato alcune squadre della zona come il San Marzano. Confermato il portiere Di Filippo, la società ha ingaggiato il centrale difensivo Catalano. A centrocampo è arrivato l’ex angrese Iapicco. Il ’94 Mario Somma, ex Battipagliese, non ha bisogno di presentazioni. In avanti pochi ritocchi ma mirati: dall’Alfaterna è giunto il 24enne Ascione, dalla Paganese il 2002 Alessio Caso. L’altro under in campo dall’inizio dovebbe essere il terzino sinistro Bardini.

I CONVOCATI –Questi i 20 convocati di mister Monti. Portieri: Di Chiara e Mennella. Difensori Accurso, Buono, Chiariello, Di Costanzo, Invernini, Monti, Pistola. Centrocampisti: Arcamone, Di Meglio, Di Sapia, Saurino C., Sogliuzzo, Trofa. Attaccanti: Castagna, D’Antonio, De Luise, Saurino G., Trani.

LA TERNA– Ischia-R.Poggiomarino (15.30, porte chiuse) sarà diretta da una terna della sezione di Napoli: arbitro Marco Granillo, assistenti Vano e Capano.

NOTA PORTE CHIUSE– Nella serata di venerdì, l’Ischia Calcio, sui propri canali social, ha diffuso la seguente nota relativa alla disputa delle gare a porte chiuse. «Nel rispetto del DPCM del 7 settembre 2020, che proroga fino al 7 ottobre le misure che prevedono la chiusura degli stadi, la società conferma che le prossime gare interne verranno disputate allo stadio “Mazzella” a porte chiuse. Vigeranno, dunque, le seguenti norme inviate dalla LND Campania alle Forze dell’Ordine e, successivamente, inoltrate alla SSD Ischia Calcio».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui