Ischia poker all’ottaviano con un super Gigio

0

Simone Vicidomini- L’Ischia ritorna alla vittoria,e lo fa davanti ai propri tifosi battendo con un rotondo 4-0 la Virtus Ottaviano. Una vittoria convincente che mancava ormai da oltre un mese,ovvero dalla prima giornata (2-0 al San Sebastiano)ed una prestazione ottima,forse la migliore dall’inizio del campionato.Tre punti importantissimi che rilanciano i gialloblu in classifica e fanno ben sperare in vista dei prossimi impegni che saranno decisivi per il prosieguo del campionato. Finalmente una luce in fondo ad un tunnel che sembrava essere diventata nera,dopo le ultime prestazioni e soprattutto i punti regalati contro squadre nettamente inferiori. Nonostante le assenze pesanti di Mennella, Rubino e Monti la squadra gialloblu ha giocato una sontuosa partita dove non ha concesso il nulla agli avversari,anche se non sono stai mai stati pericolosi ma questo anche per via della giusta attenzione mostrata in campo da parte degli isolani. In campo contro i vesuviani Monti ha schierato una formazione davvero inedita con Inverini a terzino,Saurino centrale di difesa ma soprattutto la novità,anzi l’esordio in campo dal primo minuto quella del portiere Mario Di Meglio classe 2002,dove ha davvero fatto valere tanto e soprattutto ha mostrato quel pizzico di sicurezza che forse non ha dato Romano nelle prime uscite stagionali. Sugli scudi c’è da elogiare la prestazione di Gigio Trani autore di una doppietta alla sua prima da titolare in campionato. Ma come fa un giocatore del genere a non giocare? Sicuramente Billone Monti, ha avuto delle risposte positive,anche se più volte ha detto che gli sarebbe piaciuto giocare con Trani e Castagna sulle fasce cosa che è successa oggi (ieri). L’Ischia ha avuto dopo pochi minuti l’occasione per portarsi in vantaggio con un calcio di rigore con Sogliuzzo che però ha colpito in pieno la traversa. (Continuano ad essere fatali i rigori) A sbloccare il risultato è stato proprio Gigio Trani prima della mezz’ora di gioco con un tiro rasoterra dal limite dell’area,per poi trovare il raddoppio a cinque minuti dalla fine della prima frazione di gioco. Nella ripresa il copione non cambia con i padroni di casa che continuano ad attaccare e creare diverse occasioni da gol:la prima con Iattarelli,ove il suo tentativo viene salvato sulla linea e poi dopo poco con Castagna. La terza rete viene messa a segno da Sogliuzzo con un tiro a giro,che si fa perdonare l’errore dal dischetto dei primi minuti. A mettere in ghiaccio definitivamente il risultato è Iattarelli che dopo vari tentativi riesce a trovare il gol con un tap-in sotto porta su un cross basso di Pistola. L’Ischia sale a quota 9 punti in classifica e domenica sarà di scena in casa della capolista Pianura a punteggio pieno (15 punti) in un vero è scontro diretto per la vittoria finale del campionato.

LE FORMAZIONI – L’Ischia si trova in piena emergenza ed è costretta a rinunciare a Mennella,Monti e Rubino. Monti ha schierato la sua squadra con un 4-2-3-1 che ha visto Di Meglio Mario fra i pali (esordio per lui) la linea difensiva formata da Inverini,Chiariello,Saurino e Pistola,il centrocampo con Esposito e Arcamone in mezzo più Sogliuzzo,Trani e Castagna a supporto di Iattarelli come unica punta. 

Su versante opposto i vesuviani devono fare a meno degli squalificati Ciniglio,Ianniello e Iervolino quest’ultimo per tre giornate. Fermi ai box anche Cocozza,Evacuo e Somma. La Virtus Ottaviano è stato schierata in campo dal tecnico Iervolino con un 4-4-2 con Longobardi tra i pali più Gambella, Ianniello,D’Amaro,Garofalo,Napoletano,Scudo,Rispoli,Cozzolino,Urna e Palma.

SOGLIUZZO RIGORE FATALE- Al 5’primo episodio da annotare: manata in faccia a Trani da parte di Scudo sul tentativo di difendere il pallone dall’avversario,il folletto gialloblu rimane a terra. Il direttore di gara Massaro chiamato dal suo assistente estrae solamente un cartellino giallo. Sugli sviluppi del calcio di punizione defilato battuto da Pistola in area colpo di testa di Iattarelli che colpisce in pieno la traversa. Al 7’Gigio Trani viene atterrato in area di rigore con l’arbitro che indica il dischetto. Dagli undici metri va Sogliuzzo ma il pallone si stampa sulla traversa,dove sulla respinta del portiere lo stesso numero 10 viene completamente travolto da un difensore vesuviano (altro rigore netto) Al 21’ primo cambio forzato per l’Ottaviano esce Ianniello per un problemia muscolare ed entra Massa Al 23’ lampo improvviso di Sogliuzzo che va alla conclusione con Longobardi che con una mano riesce incredibilmente a deviare in corner. 

DOPPIO GIGIO- Al 24’ la sblocca l’Ischia con Trani che ruba palla al limite dell’area si accentra e con un perfetto rasoterra insacca in rete all’angolino basso. Esultanza con un urlo liberatorio per il folletto gialloblu che va a festeggiare sotto la curva dei supporters ischitani. AL 32’ primo squillo degli ospiti con Cozzolino che ci prova dal limite ma Di Meglio è bravo a bloccare a terra. (c’era un fallo su Arcamone sullo sviluppo dell’azione che ha portato alla conclusione). Al 39’ l’Ischia si porta sul 2-0: Sogliuzzo viene servito dal limite dell’area, salta con un tocco morbido un difensore si defila e mette in mezzo un traversone basso in area dove arriva Trani che in scivolata insacca in rete il 2-0. Che partita per il folletto gialloblu alla sua prima da titolare mette a segno una doppietta. Al 43’ Castagna vince un rimpallo defilato sull’out di sinistra tenta la conclusione ma il pallone colpisce l’esterno della rete. La prima frazione di gioco termina sul risultato di 2-0.  

SOGLIUZZO TRIS E IATTARELLI FA POKER- La ripresa inizia con gli stessi 22 in campo della prima frazione di gioco. Al 46’ gialloblu vicino al tris con un batti e ribatti con Iattarelli che ci prova sotto porta in scivolata ma il suo tentativo viene sventato all’ultimo secondo sulla linea. Al 48’ ripartenza in velocità degli isolani con Sogliuzzo che scambia nello stretto con Castagna,con quest’ultimo defilato sulla destra tenta la conclusione ma viene deviata in corner. Al 51’ ci prova Esposito con una girata al volo dal limite dell’area,sfera che termina alta sopra la traversa. Al 62’ Sogliuzzo cala tris con un tiro a giro in area di rigore che si insacca all’angolino basso e trova il 3-0,dopo l’errore dagli undici metri nel primo tempo. Al 71’doppio cambio tra le file dell’Ischia: fuori Arcamone e Trani (che esce tra gli applausi) e dentro Ferrandino e Accurso che va a fare il terzino con Inverini che si alza a fare l’ala. Al 75’ Sogliuzzo ci prova con una conclusione velenosa dai 20 metri Longombardi si deve distendere e deviare in corner. 82’ Ferrandino lancia tra le linee Pistola che va via si accentra e tenta una conclusione in diagonale con la sfera che termina di un soffio fuori. Al minuto 83’ poker dell’Ischia: Pistola va via sull’out di destra cross basso che attraversa tutta l’area di rigore dove Iattarelli sul secondo palo con un tap-in facile facile segna il 4-0. Dopo 2’ di recupero l’arbitro decreta la fine della partita.

ISCHIA 4

VIRTUS OTTAVIANO 0

ISCHIA: Di Meglio M, Esposito, Pistola, Saurino, Chiariello, Arcamone (71’Ferrandino), Invernini, Trani L (71’Accurso), Iattarelli, Sogliuzzo, Castagna. A disposizione: Romano, Trani M, Di Meglio N, Di Sapia, Abbandonato, Matrone, Aiello. All. Giuseppe Monti  

VIRTUS OTTAVIANO: Longobardi, Gambella, Ianniello (21’Massa) D’Amaro, Garofalo, Napoletano, Scudo (61’ Giordano), Rispoli, Cozzolino (52’Pondo), Urna, Palma (72’Battaglia). A disposizione: Polise, Falanga, Carpino, De Falco, Bruscino. All. Iervolino

Arbitro: Fabrizio Massaro della sezione di Torre del Greco (Assistenti: Giacinto Falco e Pasquale Fusco di Frattamaggiore). 

Reti: 24,39’ Trani (I) 62’ Sogliuzzo 83’Iattarelli

Calcio d’angolo:6-0 

Ammoniti: Gambella, Scudo,Longobardi,Palma (O)  Invernini,Trani, Iattarelli (I) 

Note: Al 9’ Sogliuzzo sbaglia un calcio di rigore

Recupero: 3’p.t. 2’s.t

Spettatori: 500 circa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui