fbpx

Ischia, oggi si sblocca l’impasse? Incontro a Napoli per definire la nuova compagine societaria

Must Read

Il sabato e la domenica, soprattutto in estate, sono sacri. Si “sacrificano” soltanto se di mezzo c’è un fondamentale colpo di mercato o se si è alle strette per qualcosa di veramente importante. Tanto, uno o due giorni in più, la sostanza non cambia. Ci si dovrebbe seriamente preoccupare se la durata dell’impasse societaria dell’Ischia dovesse assumere le somiglianze di altre verificatesi in passato di questi tempi. All’orizzonte, anche nei periodi peggiori, c’era sempre qualche novità, mentre adesso siamo ancora a livelli di semplici pourparler. Emanuele D’Abundo resta alla finestra e, fino a prova contraria, non ha intenzione di cambiare idea.

Attenderà qualche altro giorno, poi proverà a coinvolgere qualche imprenditore, contribuendo alla riuscita dell’operazione con una importante sponsorizzazione. In terraferma, così come negli ambienti della compagnia di navigazione, si vocifera che l’attuale numero uno dell’Ischia in effetti stia già cercando nuovi investitori per garantire alla società una degna prosecuzione dell’attività. D’Abundo è al corrente dell’impegno di Pino Taglialatela nel convogliare forze nuove ma pensa ad un piano B nel caso in cui la nuova realtà dirigenziale non dovesse concretizzarsi. Se ne saprà qualcosa in più oggi quando in mattinata a Napoli ci sarà un incontro tra i nuovi, potenziali investitori. Una riunione per fare il punto della situazione e per definire con la proprietà i termini del passaggio di consegne. Soltanto dopo si potrà pensare alle cariche societarie e all’ufficializzazione dello staff tecnico. I calciatori potranno finalmente conoscere i loro interlocutori per fare le valutazioni in vista della prossima stagione.

LA PUTEOLANA BUSSA…

Il mercato dell’Ischia, se tutto andrà per il verso giusto, decollerà non prima di una decina di giorni. Si cerca un attaccante da quindici gol, un centrocampista esperto ed almeno un paio di under 2003 e 2004 pronti per affrontare la categoria. Attenzione però perché potrebbero verificarsi delle uscite eccellenti dopo quelle di Gigio Trani. Di Luigi Castagna abbiamo già parlato nei giorni scorsi. Il pressing della Puteolana sull’attaccante foriano è forte. Nelle ultime ore, Castagna avrebbe ricevuto un’offerta sontuosa da parte del club della famiglia Di Costanzo. La Puteolana avrebbe bussato anche alla porta di Filippo Florio.

La priorità del difensore è sempre l’Ischia, ma è chiaro che anche lui attende sviluppi al pari della gran parte dei compagni che sanno di essere nel mirino del Real Forio. Parliamo dei vari Chiariello, Arcamone, Trofa, Sogliuzzo ecc. A proposito di Puteolana: in terra flegrea si parla di un possibile sbarco sull’isola dell’esperto centrocampista Francesco Marigliano, che non rientrerebbe più nei piani del tecnico Marra. Quest’ultimo ben conosce Buonocore (che attende il da farsi da una ventina di giorni) e dunque la voce di mercato potrebbe avere un fondamento. Il papabile neo allenatore gialloblù nel frattempo è in contatto con un esperto di calcio giovanile a livello regionale (tra l’altro ex Ischia) per verificare la possibilità di mettere le mani su qualche giovane affidabile.

INVERNINI GIOISCE

Intanto Ugo Invernini, attraverso il suo profilo social, ha mostrato il responso dell’ultima visita ortopedica effettuata ieri l’altro presso lo studio napoletano del dottor Ugo Camilleri, il quale ha certificato la guarigione chirurgica del ginocchio destro, sottoposto il 3 dicembre scorso a un intervento al legamento collaterale.

L’articolazione non presenta infiammazioni, è stabile. Il ventenne attaccante può proseguire gli allenamenti per farsi trovare pronto all’inizio del prossimo campionato. Il dottor Camilleri ha certificato la «graduale ripresa delle attività sportive». Siamo certi che tra un paio di mesi Invernini riprenderà a ruggire come stava facendo prima dell’infortunio che gli ha precluso la possibilità di dare una mano alla squadra nella corsa ai play-off.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

MAXIRISSA DA MOVIDA, ACCOLTELLATO FUORI AL NIGHT

I poliziotti grazie al sistema di videosorveglianza hanno potuto quantificare la partecipazione di 50 soggetti, tra “muschilli”, minorenni sparsi un po’ ovunque e tanti maggiorenni. La vittima è un casertano in vacanza sull’isola, ma dopo le cure dei sanitari è stato dimesso dal “Rizzoli”. Non ha potuto fornire informazioni utili per individuare il responsabile
In evidenza

MAXIRISSA DA MOVIDA, ACCOLTELLATO FUORI AL NIGHT

I poliziotti grazie al sistema di videosorveglianza hanno potuto quantificare la partecipazione di 50 soggetti, tra “muschilli”, minorenni sparsi un po’ ovunque e tanti maggiorenni. La vittima è un casertano in vacanza sull’isola, ma dopo le cure dei sanitari è stato dimesso dal “Rizzoli”. Non ha potuto fornire informazioni utili per individuare il responsabile