fbpx

Ischia, Matute: «Impressionato dal calore dei tifosi»

ECCELLENZA | KELVIN SI UNISCE AI COMPAGNI. «ISCHIA È UNA PIAZZA IMPORTANTE»

Must Read

Si è unito ai nuovi compagni di squadra per vivere l’ennesima esperienza italiana. Kelvin Matute, classe 1988, è l’acquisto più “fragoroso” del mercato dell’Ischia, ieri ha svolto il primo allenamento in gialloblù. Un professionista prestato ai campionati dilettantistici, dotato di ottimo fisico e buon piede. Conosce tutte le categorie del calcio italiano. Lasciato il paese d’origine, il Camerun, Matute el 2006 viene tesserato dall’Udinese dove disputa due campionati con la formazione Primavera. Poi Arezzo in C/1 (due gol in trenta presenze più altre due nei play-off), Cesena in B (nove presenze e un gol con promozione in Serie A), poi Triestina (B, 19 gare), Crotone, Latina in C/1 e ancora Crotone per fine prestito in B (doppietta nella prima di campionato a Siena, anche se ininfluente per il risultato). Dopo la parentesi di Vercelli, Matute nel gennaio 2016 passa alla Casetana, segnando un gol anche all’Ischia nella partita di ritorno al “Pinto”. Juve Stabia, Taranto in D con promozione in C/1, esperienza svizzera dell’AC Taverne (serie B) e ingaggio al San Marzano, giocando per la prima volta in Eccellenza.

Cercheremo di fare un buon campionato

«La prima impressione entrando qui al “Mazzella” e incontrando i nuovi compagni? Posso dire che mi trovo in un ambiente formato da persone umili e semplici – dice Matute –. Sono contento di essere qua per dare il mio contributo alla squadra. Cercheremo di fare un buon campionato». Matute non può sbilanciarsi perché conosce qualche nuovo compagno per il precedente del maggio scorso nel play-off proprio col San Marzano o per averci giocato contro in campionato (il portiere Gemito e l’esterno Simonetti).
Com’è nato l’approccio con l’Ischia Calcio? «So che Ischia è una piazza importante, una chiamata come questa fa sempre piacere – sottolinea il centrocampista –. L’importante è che sia pronto per dare il mio contributo alla squadra, alla società che ripone fiducia in me. Ce la metterò tutta per portare a termine positivamente questa avventura a Ischia».

I tifosi mi hanno destato una bella impressione

Matute ricorda il calore del pubblico isolano, presente allo spareggio in casa del San Marzano. «I tifosi mi hanno destato una nella impressione, nella partita dei play-off è stata davvero una bella cosa vedere i tifosi venire dall’isola per seguire la squadra, incitata fino all’ultimo nonostante il risultato ormai fosse in nostro favore – aggiunge Matute –.

La cosa positiva che mi colpì è che i tifosi applaudirono la squadra nonostante la sconfitta. Questo è lo spirito giusto, per stare insieme fino all’ultima goccia di sudore. Non sarà facile, nel calcio soprattutto, perciò quando uno pensa che non sarà mai facile qualcosa di buono succede…». Sicuro di sé, risoluto, determinato al punto giusto. Matute sembra già perfettamente integrato nel nuovo ambiente. Ieri pomeriggio seduta atletica ma il pallone pian piano sta prendendo sempre più spazio nelle due ore di lavoro giornaliero. Sarà una settimana in cui si comincerà a lavorare anche sotto gli aspetti tecnici e tattici. Un uomo come Matute ci voleva. Carisma ed esperienza, oltre che qualità e quantità. Benvenuto Kelvin.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...
In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...