fbpx

Ischia, consiglio comunale dopo Sant’Anna. Arrivano Giovanni Sorrentino e Adriano Mattera

Must Read

Si parte subito con due surroghe: Giovanni Sorrentino per Paolo Ferrandino e Adriano Mattera per Ida De Maio, il consiglio comunale di Ischia in questo Enzo Ferrandino 2 si apre subito con il cambio anche grazie alle dimissioni dei due assessori.

E se questa mattina ci sarà la conferenza stampa di presentazione, significa che ci saranno anche i decreti di nomina dei nuovi assessori.

Senza portarla troppo per le lunghe, nei comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti, “qualora un consigliere comunale assuma la carica di assessore nella rispettiva giunta, cessa dalla carica di consigliere all’atto dell’accettazione della nomina, ed al suo posto subentra il primo dei non eletti.”

Nel frattempo, i consiglieri comunali di Ischia, hanno ricevuto la prima convocazione. Il 28 luglio (il 29 in seconda convocazione) alle ore 18.30 sono chiamati al primo consiglio comunale. I punti sono quelli del primo consiglio: esame della condizione di eleggibilità con convalida del sindaco e dei consiglieri; giuramento del sindaco; elezione del presidente e nomina del vice presidente del consiglio comunale: presa d’atto della comunicazione della nomina dei componenti della giunta comunale e del vicesindaco: elezione delle commissioni.

Poi si passa ad argomenti più tecnici: approvazione del rendiconto di gestione 2021; regolamento del canone patrimoniale; modifiche del regolamento per l’applicazione della tassa sui rifiuti, approvazione piano economico finanziario anni 2022/2025 e tariffe anno 2022 e scadenze

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Sodano: «Ischia, faremo presto e bene: da lunedì all’opera sull’isola»

Il presidente della S.M.A. delinea le operazioni che si svolgeranno sul territorio isolano, dalla pulizia degli alvei alla rimozione del fango: «L’obiettivo è riutilizzarlo per quanto possibile in loco»
In evidenza

Sodano: «Ischia, faremo presto e bene: da lunedì all’opera sull’isola»

Il presidente della S.M.A. delinea le operazioni che si svolgeranno sul territorio isolano, dalla pulizia degli alvei alla rimozione del fango: «L’obiettivo è riutilizzarlo per quanto possibile in loco»