fbpx

Ischia “capitale” della Pizza con Sirabella, Veccia e Manzi

Must Read

La pizza è una cosa seria. E non solo perché è stata l’amica di ogni famiglia nel periodo nero covid, ma perché ha assunto un nuovo e diverso senso nel modo di vivere e di mangiare di tutto il mondo.

In questo nuovo mondo che inizia a fare i primi passi, a conferma di quanto la pizza sia sempre la pizza, ieri è stata ufficializzata l’edizione 2021 della guida “50 top pizza”, la prima guida italiana e internazionale on line sulle pizzerie firmata da Lsdm e Luciano Pignataro Wineblog.

Una iniziativa giovane e che coglie il senso del tempo e dell’evoluzione del nostro modo di stare a tavola. «Luciano Pignataro, Barbara Guerra e Albert Sapere – si legge sulla pagina ufficiale – sono i curatori di una iniziativa editoriale unica lanciata nel 2017: non una semplice guida, ma una vera e propria classifica delle pizzerie del Belpaese, napoletane, romane e italiane senza distinzione, stilata da 100 collaboratori che le visiteranno in forma anonima e pagando il conto senza farsi riconoscere. Ogni anno assieme alle migliori pizzerie italiane saranno premiate anche delle pizzerie che si sono distinte nel corso dell’anno su base mondiale. Inquadrando gli stili di pizza che più condizionano il mercato.»
C’è poco altro da dire: se qualcuno vuole sapere dove mangiare una buona pizza, può seguire i consigli di 50 top Pizza. E, per questo, oggi siamo più orgogliosi che mai perché, su 50 pizzerie in tutta Italia, 3 sono MADE IN ISCHIA. Eggià, abbiamo il nostro terzetto di qualità.

Sul podio delle pizzerie migliori, all’8° posto c’è il Dry Milano con l’ischitanissimo Lorenzo Sirabella, sempre vicino all’isola nonostante i chilometri di distranza. c«La pandemia – si legge nella motivazione – non è riuscita a compromettere il fascino incredibilmente milanese del Dry, tornato pienamente operativo sul finire dell’estate. Un vero e proprio tempio del gusto e dello stile a 360 gradi, dove l’atmosfera urbana, le luci soffuse, la musica al bancone e le soluzioni più creative per tavoli & co continuano a sposarsi benissimo con un’eccezionale carta dei cocktail e con una proposta di pizze e focacce di qualità indiscutibile. La focaccia con il vitello tonnato è sempre superba, e gli impasti delle pizze restano sublimi».

Al 16° posto, Qvinto con Ivano Veccia che, però, porta a casa anche il prestigioso “Pizza dell’Anno 2021” di cui ne parliamo ampiamente a lato.
«Festeggia il suo secondo compleanno questa pizzeria del complesso polifunzionale, aperto dalla prima colazione alla cena, all’interno del parco di Tor di Quinto. Design sfarzoso, sale ampie con tavoli distanziati, sia all’interno che all’esterno. La pizza è in stile napoletano, anzi, ad esser precisi, ischitano. Viene infatti dall’isola verde il bravo pizzaiolo, Ivano Veccia, che per le pizze più elaborate si avvale dei consigli ‘stellati’ dello chef ischitano Nino Di Costanzo. Pizza dal cornicione soffice e gustoso, base sottile, ingredienti di ottima qualità».

Poco più giù, al 39° posto c’è il “Giotto Pizzeria – Bistrot” del bravissimo Marco Manzi. «Il quartiere di Novoli non è certo allettante ma la pizza napoletana di Marco Manzi merita il viaggio anche dal centro città. Il pomodoro San Marzano, scottato e pelato, qui la fa da padrone. Gli ingredienti sono tradizionali, scelti però tra i prodotti DOP e IGP (mozzarella di bufala di Battipaglia DOP, parmigiano reggiano DOP, mortadella di Bologna IGP) e tra pochi fornitori selezionati. Il cornicione è alto, gonfio e croccante e la mano del pizzaiolo si apprezza anche nella sofficità della pizza fritta servita come antipasto con passata di pomodoro datterino, crema di parmigiano, pesto di basilico, olio extravergine d’oliva. Lasciatevi tentare dalle dolcezze artigianali in chiusura.»

3 su 50, e Pizza dell’Anno 2021possono bastare per dirci che siamo la “capitale” della Pizza? Altro che. E buona pizza a tutti!

3 Commenti

  1. Ischia “capitale” della Pizza con Sirabella, Veccia e Manzi

    a Ischia la pizza è immangiabile perchè nessuno la sà fare
    amma i a Milano pa mangià

  2. ma avete mai provato la pizza al ristorante pizzeria ” Chalet Primavera” ? da Franco? andate e poi riscrivete l’articolo, grazie Ischia Ponte via Pontano

Rispondi a corry54 Cancella la risposta

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Carabinieri arrestano 25enne per tentato omicidio. Dopo una lite accoltella il cugino, è grave

I Carabinieri della Compagnia di Ischia hanno arrestato per tentato omicidio un 25enne incensurato. Ieri nel tardo pomeriggio, i...