fbpx

Ischia, 15.000 euro a Poste Italiane per le notifiche

Must Read

Già negli anni passati il Comune d’Ischia aveva affidato a Poste Italiane il servizio di notifica con messo degli atti giudiziari ed amministrativi. Adesso il comandante della Polizia Locale Chiara Boccanfuso ha proceduto ad un nuovo affidamento diretto calcolando 600 atti da notificare sul territorio locale e 1.000 su quello nazionale.
Un servizio che si articola in varie fasi, dalla presa in carico degli atti da notificare alla effettiva notifica o restituzione di quelli che non è stato possibile notificare. Oltre al ritiro degli atti, alle liste da affiggere e a un secondo tentativo di notifica…

Dopo una attenta valutazione, il comandante Boccanfuso ha ritenuto congrua l’offerta di Poste Italiane, che «quale Concessionario del servizio postale universale, è fornitore abilitato al servizio riservato agli invii raccomandati attinenti le notificazioni degli atti amministrativi e giudiziari».

Notifiche spesso non semplici e non sempre a buon fine…
Fatto sta che, sommati tutti i costi, la spesa impegnata dal comandante per il servizio triennale ammonta a 15.000 euro. Sempre in base ad un calcolo presuntivo…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Proroga dell’allerta meteo: tutte le scuole dell’isola chiuse

In seguito alla proroga dell'Allerta meteo arancione, i sindaci dell'isola hanno disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine...