fbpx

Irene, l’ultima |#4WD

Irene, l’ultima |#4WD

Must Read

Daily 4ward di Davide Conte del 5 ottobre 2021

Stimo Irene Iacono che ha dimostrato, nel corso del suo mandato assessorile, di essere in grado di imbastire e realizzare progetti, diventando in breve tempo la spalla forte su cui Rosario Caruso, nel corso dei suoi due mandati, ha sempre potuto contare.

Il risultato che la vede da oggi allo scranno più alto del Comune di Serrara Fontana è secondo me storico, non solo perché si tratta del secondo Sindaco-donna della seconda repubblica sull’Isola, ma perché credo che Irene abbia vinto contro un mostro sacro come Cesare Mattera (un indiscutibile uomo del popolo, il cui carisma va ben oltre la semplicità del suo stesso background), e, principalmente, contro i pregiudizi di una realtà locale ancora retrograda e, perché no, anche un po’ maschilista.

Ho fiducia che Irene possa continuare con la stessa forza con cui ha affrontato questa campagna elettorale che, a mio giudizio, è andata ben oltre la sua stessa importanza territoriale e popolare, a perseguire quegli obiettivi di attualità e di fondamentale importanza per il suo Comune, senza dover derogare a quei compromessi che un Sindaco che si rispetti, oggi, è obbligato ad ignorare, anche a costo dell’impopolarità.

Ma ho anche la speranza che Irene sia l’ultimo Sindaco nella storia del Comune di Serrara Fontana, perché in cuor mio ritengo che, prima o poi, anche lei saprà riconoscere che senza il raggiungimento del Comune Unico, la sua tanto sudata poltrona servirà sempre meno al bene del Paese. E i toni raggiunti da questa campagna elettorale, intrisi di livore e malignità al pari -se non oltre- di quelli di Lacco Ameno nello scontro tra le fazioni di Pascale e De Siano, ne rappresentano la più tangibile conferma!

Cara Irene, hai scritto la prima, faticosa pagina di storia che Ti vedrà protagonista per sempre: non appena sarà il momento, non perdere l’occasione di attribuirTene un’altra ben più rilevante. Il coraggio è nelle Tue corde: vola alto, come mai nessun altro!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Vax contro No Vax. Figuraccia green pass a Lacco Ameno

Il funzionario si infetta, il comune resta chiuso fino a dopo i morti e l’opposizione prova a fare lo sgambetto al governo Pascale. La replica del responsabile pro tempore al personale è una lezioncina sulla privacy: è bastato un copia e incolla della legge e delle note del garante