#iostoconascierto ma…

Daily 4ward di Davide Conte del 20 marzo 2020

0

…l’onestà, anche intellettuale, è un valore che non si predica, ma si pratica. E’ da provinciali, più che mai in tempi di coronavirus, prendersela semplicisticamente e retoricamente contro i conduttori del nord che ce l’hanno con il medico del sud; esattamente come cercare invano di tenere il passo di chi ha comunque fatto qualcosa prima di te. Sembra un po’ come quando, tra bambini, si fa la gara a chi ce l’ha più grosso, senza per questo passare alle vie di fatto e dimostrarlo. Piuttosto, assodato che “Striscia la Notizia” sia una trasmissione il cui taglio satirico è ben noto a tutti, sarebbe il caso di soffermarsi con un po’ più d’attenzione sul tanto chiacchierato servizio che ha riguardato il Prof. Paolo Antonio Ascierto.

Che questi sia un’eccellenza dell’oncologia italiana è fuor di dubbio, così come il fatto che tutti noi campani dobbiamo essere fieri che, per l’ennesima volta, un nostro conterraneo sia degno di tanto rispetto dalla comunità scientifica internazionale e, se vogliamo, anche delle attenzioni e puntualizzazioni di uno come il prof. Massimo Galli del “Sacco” di Milano. Cosa diversa è analizzare il tenore della comunicazione che lo stesso Ascierto ha retto da quanto la storia del Tocilizumab è venuta fuori, prima con la prudenza richiesta dal momento, poi con interventi continui su giornali e reti tivù.

Che Galli sia scaduto nel ridicolo, volendo recuperare terreno lombardo e attribuire presunte primogeniture ad ospedali del nord, non credo sia in discussione. Parimenti, bisogna ammettere che Ascierto non sia uscito proprio benissimo dal confronto a “Carta Bianca”, non potendo replicare in alcun modo all’accusa dello stesso Galli che quella che aveva apertamente e reiteratamente fatto passare un po’ ovunque come una scoperta sua e del suo staff al “Pascale” di Napoli, nei fatti non era altro che la replica -seppur brillante e primogenita in Italia- del protocollo già adottato in Cina in diverse strutture ospedaliere dedicate a combattere il coronavirus.

Prudenza, quindi, e rispetto per tutti. Compreso la verità!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui