Industria, ad agosto prezzi della produzione +0,1%, su anno -3,0%

0
ROMA (ITALPRESS) – Ad agosto 2020 i prezzi alla produzione dell’industria si stimano in aumento dello 0,1% su base mensile e in diminuzione del 3,0% su base annua. Lo rileva l’Istat. Sul mercato interno i prezzi alla produzione dell’industria registrano un incremento congiunturale dello 0,1% e un calo tendenziale del 4,0%. Anche al netto del comparto energetico, i prezzi aumentano dello 0,1% su base mensile, mentre la loro flessione tendenziale è lieve (-0,1%). Sul mercato estero i prezzi segnano invece un calo congiunturale contenuto (-0,1%; -0,1% per l’area euro, variazione nulla per l’area non euro) e una flessione tendenziale meno accentuata rispetto a quella sul mercato interno (-0,7%; -0,7% per l’ area euro e -0,8% per l’area non euro).
Nel trimestre giugno-agosto 2020, rispetto al precedente, i prezzi alla produzione dell’industria aumentano dello 0,2%; la dinamica congiunturale è lievemente positiva per entrambi i mercati, interno (+0,2%) ed estero (+0,1%).
Nel mese di agosto 2020, fra le attività manifatturiere, gli aumenti tendenziali più elevati interessano i settori altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine e apparecchiature (+1,1% mercato interno e area euro, +3,7% area non euro), computer, prodotti di elettronica e ottica (+0,9% mercato interno, +2,2% area non euro) e mezzi di trasporto (+1,9% area euro, +1,2% area non euro). In flessione su tutti e tre i mercati i settori coke e prodotti petroliferi raffinati (-18,0% mercato interno, -2,7% area euro e -21,0% area non euro), prodotti chimici (-1,8% mercato interno, -3,4% area euro, -3,7% area non euro) e metallurgia e fabbricazione dei prodotti in metallo (-1,5% mercato interno, -3,6% area euro, -2,9% area non euro).
(ITALPRESS).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui