Il Real Pithecusae vince la II edizione del “Memorial Agnese” cat. Juniores

0

 

E’ stata una partita sofferta fino all’ultimo minuto, ma alla fine, a spuntarla per 2 goal a 1, sono stati i ragazzi del Real Pithecusae Juniores (che hanno battuto il Mater Ecclesiae).

Una grande festa che vede un doppio traguardo: la vittoria della seconda edizione del Memorial Agnese e la possibilità di disputare una partita a Napoli contro una squadra di calcio a 5 campana che ha vinto un torneo a gironi in terraferma. La posta in palio? L’accesso ad una importante competizione nazionale.

Ma andiamo con ordine. I ragazzi del Real Pithecusae, tutti tra i 16 e i 18 anni, si sono impegnati molto per poter vincere le varie fasi del torneo e rappresentare, poi, l’intera isola nella prossima, importante, gara.

Cosa non facile, visto che al Memorial Agnese hanno preso parte molte squadre davvero preparate ed agguerrite: vi era l’Atletic San Giovan Giuseppe, Epomeo e Futsal Ischia, oltre che le due finaliste.

Le partite, disputate per la maggior parte delle date a Barano, hanno visto la partecipazione di molto pubblico che ha apprezzato sia l’aspetto sportivo della manifestazione che quello sociale, con tanti ragazzi impegnati nel rispetto delle regole e degli altri che hanno dato vita ad un torneo impeccabile.

Il merito del successo raggiunto va al presidente Carlo Pesce, al Mister Lello Miranda, Salvatore Natale e Jorge Andres che hanno curato l’aspetto tecnico della squadra, e a tutti i ragazzi del Real Pithecusae Juniores.

I nomi: Daniel Silvetti, Antonio Balestrieri, Francesco Di Meglio, Stefano Di Meglio, Antonio Boccanfuso, Nicola Cutaneo, Norman Scaglione, Luigi Pesce, Wanderlyn De la Cruz, Francesco Mattera, Antonio Stinco, Marco Fermo, Alessandro De Siato.

Tutti giovanissimi e talentuosi ragazzi che giocano a calcio già da un po’ e che si sono contraddistinti anche per la professionalità e l’approccio tecnico dato alle partite. Come Daniel Silvetti, puntuale e formidabile pivot della squadra che, nonostante sia solo un classe ’99 gioca già in prima squadra e ha dimostrato dia vere doti tecniche innate; ed anche il portiere Antonio Balestrieri che ha mostrato di essere molto preparato, assieme anche a Luigi Pesce, centrale difensivo.

Giovani promesse del calcio isolano che, ora, difenderanno il nome ed i colori della nostra isola nella sfida in terraferma.

Incrociamo le dita per il Real Pithecusae e complimenti!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui