fbpx
HomeaperturaIl “ponte” dei 45mila arrivi per Ischia. Turismo mordi e fuggi: isole...

Il “ponte” dei 45mila arrivi per Ischia. Turismo mordi e fuggi: isole tra le mete prese d’assalto

Ida Trofa | E’ stato un ponte del 2 giugno cominciato all’insegna degli arrivi sulle isole. Per Ischia e Procida è stato un boom. Da venerdì, infatti, secondo quanto comunicano gli uffici del TV Antonio Cipresso, l’isola d’Ischia ha toccato quota 45mila arrivi. Un segnale più che positivo che lascia ben sperare.
In Campania, è ormai chiaro, il turismo mordi e fuggi è ripartito alla grande e, sempre di più, si respira aria di vacanza, voglia di mare e di serenità.
La lunga settimana di pausa e vacanze legata, possibilmente, alla festa della Repubblica fa si che Ischia e Procida si siano confermate tra le mete più affollate della Regione.

Secondo i dati della Capitaneria di Porto di Ischia da navi e aliscafi sono sbarcati tra l’1 e il 2 giugno mattina 7.500 passeggeri.
Un incremento di arrivi e partenze che ha impegnato gli uomini della Capitaneria di Porto di Ischia sia nella regolazione dei flussi e degli imbarchi sui porto di Ischia e Casamicciola sia a mare con la presenza di una motovedetta.

Complice il vessillo di “Capitale della Cultura”, in questo inizio 2021, Procida incalza in termini di arrivi e partenze la “grande” Ischia, per anni considerata regina delle vacanze.
I dati ufficiali dimostrano un trend a rialzo nelle richieste di arrivo per l’isola di Graziella dove case vacanza e i pochi alberghi sono già tutti pieni. Il tutto nonostante le limitazioni imposte dal covid e i limiti di imbarco su navi e aliscafi fissato ancora al 50% della capienza. Ma questo è un altro tasto dolente, legato al Coronavirus, ma che si inserisce nella eterna lotta di opportunità e interessi legati ai collegamenti e dei trasporti da e per le isole.

Gli altri articoli
Related News
- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui