Il Lacco Ameno si morde le mani

PLAJANUM 1 LACCO AMENO 1

0

PLAJANUM CHIAIANO: Di Napoli, Basile (28’ st Abate), Pezzella, Cirino, Micallo, Imbriaco, Adamo (20’ st Madonna), Chianese (15’ st Milo), Ramaglia, Manco, Lettera. (In panchina Pacia, Andreozzi, Annunziata, Sgueglia, Esposito R., Palumbo). All. De Falco.

LACCO AMENO: Fluido, Errichiello, Capuano G., Ragosta, Monti, Barile, Tessitore, Iacono, Cantelli (38’ st Matarese), Filosa (21’ st Verde), Di Meglio A. (27’ st Formisano). (In panchina Romano G., Barr, Palomba, Iovene, Romano M., Esposito N.). All. Iervolino.

ARBITRO: Grasso di Torre Annunziata (ass. Catalano di Napoli e Sirico di Torre del Greco).

MARCATORI: 43’ p.t Filosa (L), 35’ st Ramaglia (P).

NOTE: espulso Manco al 25’ s.t. per doppia ammonizione.

Buon esordio del Lacco Ameno che sfiora il colpo grosso a San Pietro a Patirrno contro il rinnovato Plajanum, guidato dal vulcanico Enzo De Falco. I rossoneri, nonostante qualche problema di formazione (Riccio e Muscariello indisponibili, Iovene non al meglio, Matarese da poco rientrato nel gruppo), se la sono giocata a viso aperto, passando in vantaggio alla fine del primo tempo e mancando clamorosamente a metà ripresa il gol che avrebbe chiuso definitivamente l’incontro. Il Plajanun, con un uomo in meno, su una situazione di palla inattiva, è riuscito a impattare con un pizzico di fortuna. Positivo il debutto del 2002 Anthony Di Meglio e del 2003 Formisano, giunti in prestito dall’Ischia.

Primo tempo di marca isolana. Il Lacco tesse le sue trame e crea problemi alla mediana chiaianese che fa fatica a impostare azioni offensive degne di nota. Filosa da fuori al 10’ chiama il portiere Di Napoli al difficile intervento. Molta circolazione di palla, tanti cross da parte del Lacco, soprattutto con Cantelli cerca sistematicamente Di Meglio, il quale sul palo lontano arriva due volte con un po’ di ritardo sul pallone. I chiaianesi cercano la palla lunga, non impensierendo mai Fluido. Al 43’ Lacco in vantaggio. Lancio di Ragosta per Filosa sulla fascia, un difensore devia la sfera che ritorna in possesso dell’attaccante che si presenta solo davanti al portiere, trafitto con un destro nell’angolo alla sua destra.

Nella ripresa il Plajanum avanza il baricentro. Mister De Falco rinfoltisce il reparto avanzato ma la coperta diventa corta e i locali rischiano tantissimo. Al 10’ Di Meglio, su assist di Filosa, scatta sul filo del fuorigioco, è solissimo ma calcia addosso al portiere in uscita. Che peccato! Il Plajanum prova a impegnare Fluido che però si disimpegna bene in occasione delle conclusioni da media e lunga distanza. Manco al 25’ colpisce la parte alta della traversa con un tiro da fuori area. Di rimessa, il Lacco ha un paio di opportunità per far male ma si perde sulla trequarti. Il Plajanum perde Manco per doppia ammonizione ma riesce a trovare il pareggio a dieci minuti dalla fine. Rimessa laterale lunga, pallone in area messo fuori da Ragosta: cross dalla destra che viene colpito di testa da Ramaglia, la sfera carambola sulla spalla di Monti e per Fluido non c’è nulla da fare. Nei minuti finali, Iervolino gioca la carta Matarese, che prende il posto di uno stremato Cantelli, ma Micallo e compagni con l’uomo in meno riescono a conservare il pareggio.

«BENE COSI’» – «Guardiamo il bicchiere mezzo pieno tenuto conto per come ci siamo allenati finora, alle altre difficoltà e alla maggiore competitività del Plajanum rispetto alla scorsa stagione», il commento-flash di mister Iervolino a fine partita.

IL PROCIDA PRENDE MARANO

L’Isola di Procida farà il suo esordio oggi pomeriggio a Brusciano contro il Madrigal Casalnuovo guidato da Rosario Chiaiese. Mister Lubrano, a cui la società ieri l’altro ha messo a disposizione il centrocampista classe ’95 Tiziano Marano (noto agli sportivi ischitani per aver militato della Nuova Ischia), è fiducioso in un esordio positivo dei biancorossi che oggi sfoggeranno la nuova divisa di gioco. Nelle fila locali si segnalano il regista ex Ischia Sasà Vitagliano, in avanti c’è l’esperto attaccante Ciro Perna e l’under Salvatore Ceso (ex San Giorgio).

GLI ANTICIPI – Pari a sorpresa tra Frattaminorese e Puteolana 1909: Castiello illude i locali poi arriva il pari dei flegrei con Riccio. Botta e risposta anche tra Neapolis e Quartograd: al vantaggio ospite con Ursomanno arriva il pari per il team di Peluso.

PROMOZIONE Gir. C

BARRESE-OR.DON GUANELLA           11.00 Oggi
MADR.CASALNUOVO-PROCIDA         15.30 Oggi
NEAPOLIS-QUARTOGRAD         1-1
PLAJANUM-LACCO AMENO     1-1
R.FRATTAMINORE-PUTEOLANA 1909           1-1
RIONE TERRA-B.CAIVANESE   15.30 Oggi
V.AFRAGOLA SOCC.-S.ERCOLANO   10.30 Oggi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui