martedì, Maggio 18, 2021

Il Forio Basket non vuol mollare

In primo piano

Non vuole mollare. Il Forio Basket ha l’intenzione di proseguire il campionato, ma dovranno sussistere le condizioni basilari, ovvero la garanzia della disputa delle prossime gare interne al palazzetto. Conditio sine qua non imposta dal presidente biancorosso Vito Iacono, tutt’altro che intenzionato a disputare altri due mesi lontano dal palasport di casa, a Pozzuoli per la precisione, dopo aver peregrinato per due anni in terraferma perché l’impianto del Casale era sprovvisto del parquet.

Con la struttura sportiva “requisita” dall’Amministrazione comunale di Forio per destinarla ad hub per la vaccinazione (sabato scorso sono state montate anche le postazioni a disposizione dell’Asl), nonostante una regolare convenzione con la società cestistica locale (per tale motivo non è sbagliato parlare di “squadra sfrattata”), il Forio Basket deve decidere cosa fare. Se proseguire il campionato, oppure togliersi dalla scena, regalando così il primo posto alla co-capolista Miwa Energia che si dovrà affrontare domenica pomeriggio al “PalaParente” di Benevento (la partita di sabato scorso contro i sanniti, in programma sull’isola, valevole per la prima di campionato, per fortuna fu rinviata due giorni prima). Tra la palestra “Sogliuzzo” di Ischia e la tendostruttura di Barano, gli allenamenti della squadra non saranno un problema. Vito Iacono pretende giustamente che il problema venga risolto, con lo spostamento dell’hub presso un altro sito, oppure occupando parte dei dieci locali (tra spogliatoi e magazzini) di cui dispone il palazzetto del Casale. La manifestazione di protesta inscenata dal presidente Vito Iacono sabato scorso ha avuto una eco importante. A solidarizzare con il Forio Basket tanti sportivi, compresi i tifosi organizzati dell’Ischia Calcio e l’Ischia Pallavolo. Peccato che in una problematica così seria si registrino commenti da parte di chi ritiene lo sport una cosa inutile, una perdita di tempo. L’approssimarsi della Pasqua ha fatto sì che i toni si mantenessero bassi, ma se la situazione non dovesse trovare uno sbocco, ci sarà un’analisi approfondita della questione e di sicuro il tutto non sarà concentrato con un solo articolo…

“VACCINI & SPORT” – Nel frattempo il Forio Basket, dopo aver scoperto che il Comune di Senigallia (oltre 40mila abitanti) ha fatto dietro-front, destinando altrove l’hub per i vaccini, continua a sottolineare di non aver nulla contro la campagna vaccinale, anzi si è messo a disposizione per collaborare con propri tesserati. “Vaccini e Sport”: insieme si vince” è l’iniziativa lanciata ieri dal club biancorosso. «Abbiamo bisogno di vaccini così come di sport. Non lasciamo morire la Serie C Gold del Forio Basket 1977 e tutti gli altri sport che a breve ripartiranno! – scrive la società sulla propria pagina ufficiale –. È assurdo che il comune di Forio abbia individuato solo il palazzetto dello sport per somministrare i vaccini, per altro, dopo un sopralluogo abbiamo notato che i soli 4 gazebo montati sono del tutto superflui (e non occupano neanche metà campo!!) visto che il PalaCasale è dotato di ben 10 spazi chiusi! Si può benissimo convivere con la campagna vaccinale qualora non dovesse essere individuato un altro sito! Siamo sicuri che questo messaggio possa arrivare all’Asl Napoli 2 Nord, alla Regione Campania, al CONI, alla FIP Campania e a tutti coloro che sono in potere di aggiustare questo colossale errore prima che per il Forio Basket sia troppo tardi! Inoltre ci teniamo a precisare che il Forio Basket metterà a disposizione quanti più volontari possibili affinché la campagna vaccinale possa svolgersi nel modo più sicuro e veloce possibile! Condividi sul tuo profilo o imposta la foto come immagine, tagga i profili degli enti competenti e aiutaci a diffondere questo messaggio prima che sia troppo tardi! Iscriviti sulla piattaforma per i vaccini e se hai difficoltà, anche a raggiungere la sede vaccinale, contattaci: https://adesionevaccinazioni.soresa.it/adesione/cittadino».

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Ultim’ora sul fronte abusivismo e demolizioni. Sospeso abbattimento a Napoli su ricorso dell’avvocato Bruno Molinaro

Quando l’ultimo filo di speranza era venuto meno e la disperazione aveva ormai preso il sopravvento, la Procura della...
- Advertisement -